Porto-Juventus, Pirlo: “Morata è svenuto a fine partita, Non si è più ripreso dalla febbre”

di Alessandro Avico
Pubblicato il 18 Febbraio 2021 11:22 | Ultimo aggiornamento: 18 Febbraio 2021 11:22
Porto-Juventus, Pirlo: "Morata è svenuto a fine partita, Non si è più ripreso dalla febbre"

Porto-Juventus, Pirlo: “Morata è svenuto a fine partita, Non si è più ripreso dalla febbre” (Foto Ansa)

Alvaro Morata è svenuto subito dopo la partita della Juventus sul campo del Porto, lo rivela l’allenatore dei bianconeri Andrea Pirlo. La Juventus ha parso per 2-1 una gara giocata male e che solo il gol di Chiesa fa tenere vive le speranze per la sfida di ritorno a Torino il prossimo 9 marzo. Ma oltre ad aver giocato male, concedendo al Porto un gol al primo minuto di entrambi i tempi, pesa anche il bilancio degli infortunati.

Morata svenuto, la spiegazione di Pirlo

Andrea Pirlo parlando degli infortunati dopo la gara ha detto: “De Ligt solo un crampo, Chiellini un risentimento al polpaccio, Morata non stava bene prima della partita ed è stato male anche adesso quando è terminata. Un po’ incerottati ma dobbiamo cercare di recuperare. Perché Kulusevski dall’inizio? Morata non stava bene, è qualche giorno che non è al meglio, da quando è tornato dall’influenza non si è più ripreso. È entrato nel momento del bisogno ma alla fine del match si è dovuto sdraiare, ha avuto uno svenimento, è stato un po’ male. Diciamo che era un po’ al limite”.

Pirlo parla della sconfitta della Juventus

“Purtroppo abbiamo fatto il gioco loro, sapevamo che si sarebbero difesi bene – ha detto l’allenatore dei bianconeri. Peccato perché avevamo le possibilità di fare meglio. L’avevamo preparata per cercare la profondità sia con gli attaccanti che con gli esterni. Ma quando tocchi troppe volte il pallone, perdi il tempo e li fai rientrare. Dovevamo essere più lucidi e rapidi nel farli girare da una parte all’altra. Non eravamo molto intelligenti nel capire le fasi della partita che stavamo affrontando”.