Prandelli: “Ai Mondiali vietati Facebook e Twitter ai giocatori”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Ottobre 2013 12:56 | Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2013 12:56
Prandelli: "Ai Mondiali vietati Facebook e Twitter ai giocatori"

Prandelli (LaPresse)

ROMA – Cesare Prandelli, intervistato da Bruno Gentili per “Il processo dei Lunedì”, ha detto chiaramente che durante il Mondiale in Brasile ci sarà un controllo molto più stretto di adesso sull’uso dei social network da parte dei giocatori della nazionale.

La decisione è stata presa dopo il discusso tweet di Mario Balotelli (“Io simbolo anticamorra? Questo lo dite voi”) che ha innescato furiose polemiche.

“Non so se c’è accanimento nei suoi confronti, so solo che è sempre sotto pressione – ha detto Prandelli -. Mario è un ragazzo che deve vivere i suoi 23 anni – ha detto il ct – ma al tempo stesso è un personaggio di fama mondiale e tutto questo deve accettarlo. Per quello che ci riguarda non ha mai creato grandi problemi, ha il suo modo di pensare. Anche se a volte se le cerca”. E poi a proposito di social network ha aggiunto: «”Nel periodo del Mondiale avremo un regolamento interno più rigido”.