Prandelli: “Gli atleti paralimpici sono un esempio per noi”

Pubblicato il 6 settembre 2012 22:04 | Ultimo aggiornamento: 6 settembre 2012 22:04

Prandelli (LaPresse)

SOFIA, BULGARIA –  “Provo emozione e commozione per il messaggio che trasmettono gli atleti delle Paralimpiadi di Londra, seguo con affetto le loro gare,  sono un esempio per tutti”, così il Ct dell’Italia, Cesare Prandelli, alla vigilia della sfida contro la Bulgaria ha parlato delle prestazione degli atleti italiani alle Paralimpiadi di Londra 2012.

“La Bulgaria è una squadra molto rinnovata, relativamente giovane che gioca con grande determinazione. Gioca con un 4-3-3 molto aggressivo e giocano sempre la palla. Sono una squadra molto interessante”, così il Ct dell’Italia, Cesare Prandelli, in conferenza stampa alla vigilia della sfida con i bulgari a Sofia.

“Domani troveremo un’ambiente molto caldo – ha aggiunto – sappiamo che sarà una gara difficile dove sarà difficile trovare spazi ma ci siamo allenati bene”. Riguardo alla formazione il tecnico ha confermato che la coppia di attacco sarà formata da Giovinco ed Osvaldo. “Già lunedì ho fatto capire che sarei andato sui giocatori che stanno bene – ha aggiunto – e loro sono particolarmente in forma”.