Premier League, il piano per ripartire: partite da 45 minuti gratis su YouTube

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 5 Maggio 2020 13:41 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2020 13:41
Premier League, il piano per ripartire: partite da 45 minuti gratis su YouTube

Premier League, il piano per ripartire: partite da 45 minuti gratis su YouTube (foto Ansa)

LONDRA (INGHILTERRA) – Per portare a termine il campionato, le squadre di Premier League dovranno giocare partite ogni due o tre giorni.

Il dispendio di energie sarà notevole per questo motivo Gordon Taylor, amministratore delegato della PFA, ha parlato delle intenzioni della lega di ridurre la durata delle partite.

Si parla di dimezzare la durata delle gare che così non durerebbero più novanta minuti ma quarantacinque.

Le dichiarazioni di Taylor sono riportate dal Corriere dello Sport

 “Non conosciamo il futuro, ma sappiamo quali sono state le proposte, quali idee sono state messe sul tavolo:

la possibilità di avere più sostituzioni e le partite probabilmente non dureranno 45 minuti a tempo.

E poi si può giocare in stadi neutrali”.

Ma in questo ore non si sta parlando solamente di questo ma anche delle piattaforme dove trasmettere le partite.

Le gare del campionato inglese vengono trasmesse su più piattaforme.

Sky Sports e Bt Sport detengono i diritti per la trasmissione delle partite in pay tv, poi c’è Amazon Prime Video che ha i diritti per trasmettere alcune partite in diretta streaming visibili solamente per i suoi abbonati.

Nelle ultime ore ci sarebbe il progetto di trasmettere alcune partite in chiaro visto che comunque si giocheranno a porte chiuse.

Stando a questo piano, le gare in questione non dovrebbero essere trasmesse sui canali tv nazionali ma in diretta streaming, gratuita, su YouTube.