“Preziosi vattene”, tifosi Genoa scioperano dopo sconfitta nel derby

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 aprile 2019 15:16 | Ultimo aggiornamento: 20 aprile 2019 15:16
"Preziosi vattene", tifosi Genoa scioperano dopo sconfitta nel derby

“Preziosi vattene”, tifosi Genoa scioperano dopo sconfitta nel derby (Ansa)

GENOVA – Dopo la pesante sconfitta nel derby dello scorso weekend, con il rischio concreto di retrocedere in Serie B, i tifosi del Genoa hanno deciso di scioperare e di contestare aspramente il patron rossoblù Enrico Preziosi. Un centinaio di tifosi del Genoa si è radunato sotto la gradinata nord, cuore del tifo rossoblù, in segno di protesta contro la gestione del club da parte del presidente Enrico Preziosi. I tifosi organizzati della gradinata Nord hanno deciso di non assistere alla partita con il Torino.
 
   Due grandi striscioni con la scritta “Preziosi vattene” sono stati affissi ai cancelli della gradinata. La protesta del tifo organizzato è tenuta sotto controllo dalle forze di polizia.
    Nessun incidente è segnalato. I tifosi lasciano entrare i sostenitori del Genoa che hanno deciso di assistere comunque alla partita. In gradinata nord al momento i tifosi presenti sono poche decine, anche negli altri settori dello stadio gli spazi sono semivuoti. All’interno dello stadio non è stato esposto alcun striscione dei club genoani, ma quando la squadra è entrare per il riscaldamento è stata applaudita.
    Numerosi, invece, i sostenitori del Torino non solo nel settore ospiti.

Sampdoria e Genoa insieme per le aziende danneggiate dal crollo del ponte Morandi.

Sampdoria e Genoa si uniscono per una volta e mettono in campo una squadra insieme per giocare una partita per le aziende danneggiate dal crollo del ponte Morandi, che il 14 agosto scorso ha causato 43 vittime. L’iniziativa si chiama “Facciamo squadra per Genova”. La mista di Samp-Genoa, denominata ‘Genova’ affronterà al Ferraris il 27 aprile (ore 20) la ‘Superba’ una squadra composta da ex calciatori di Sampdoria e Genoa che hanno lasciato l’agonismo e giocatori ancora in attività che hanno vestito le maglie dei due club.

L’incasso sarà devoluto alle aziende che hanno subito danni per il crollo del viadotto autostradale. “Non sarà solo una partita benefica, ma un momento di coesione per Genova e i genovesi, uniti sotto la bandiera della solidarietà”, dicono gli organizzatori. La manifestazione sarà trasmessa in diretta su Italia 1.
Fonte: Ansa.