Pup Guardiola, la cagnetta randagia è il segreto del Club Sporting 2 de Mayo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Settembre 2018 12:47 | Ultimo aggiornamento: 8 Settembre 2018 12:48
Pup Guardiola, la cagnetta randagia è il segreto del Club Sporting 2 de Mayo

Pup Guardiola, la cagnetta randagia è il segreto del Club Sporting 2 de Mayo

ASUNCION (PARAGUAY) – Una bella storia di calcio dal Paraguay. Carlos Saguier, allenatore del Club Sporting 2 de Mayo, si è reso protagonista di un gesto nobile che lo ha reso un eroe sui social network. Saguier è diventato un idolo soprattutto degli amanti dei cani. Il tecnico dello Sporting non disponeva di un assistente e ha deciso di nominare come “secondo” una cagnetta randagia che vagava da tempo nei pressi del centro sportivo del club paraguaiano.

La cagnetta randagia si chiama Tesapara, ma il mister l’ha soprannominata “Pup Guardiola”, è sempre presente in campo durante gli allenamenti e nelle gare in casa e in trasferta: è lʼombra di mister Carlos Saguier del Club Sporting 2 de Mayo. Pup vuol dire “cucciolo”, in questo caso cucciola, e Guardiola è l’allenatore che è fonte di ispirazione per il suo nuovo padrone, il mister Carlos Saguier. Ecco svelato il perché la cagnetta viene chiamata Pup Guardiola.

Sta di fatto che adesso il Monumental Río Parapití, stadio di casa dello Sporting, ha un nuovo idolo. Pup Guardiola ha ricevuto già numerosissimi cori e i risultati della squadra vanno a gonfie vele.