Fabio Quagliarella, gol storici al Liechtenstein: è il marcatore più anziano nella storia della Nazionale

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 26 marzo 2019 21:55 | Ultimo aggiornamento: 26 marzo 2019 21:56
Fabio Quagliarella, gol storici al Liechtenstein: è il marcatore più anziano nella storia della Nazionale

Fabio Quagliarella, gol storici al Liechtenstein: è il marcatore più anziano nella storia della Nazionale

PARMA – Fabio Quagliarella da record. Nel corso del primo tempo tra Italia-Liechtenstein, l’attaccante della Sampdoria ha realizzato con freddezza due calci di rigore. Grazie a queste reti, è diventato il marcatore più anziano nella storia della Nazionale Italiana di calcio a 36 anni e due mesi. Fabio Quagliarella sta disputando una stagione straordinaria tra le fila della Sampdoria e per questa ragione Roberto Mancini ha deciso di convocarlo in Nazionale nonostante l’età non sia dalla sua parte. 

Fabio Quagliarella marcatore più anziano nella storia della Nazionale Italiana

L’attaccante della Sampdoria è il capocannoniere del campionato italiano di calcio di Serie A con 21 gol in 27 partite. La sua media gol è impressionante e in questo momento è il centravanti più forte che abbiamo in Italia. Per questa ragione, Roberto Mancini non si è soffermato sulla carta di identità e lo ha convocato meritatamente in Nazionale. Quagliarella ha ripagato la fiducia del ct azzurro giocando bene contro la Finlandia e segnando contro il Liechtenstein e per la Nazionale Italiana sono arrivate due vittorie consecutive. 

1. Fabio Quagliarella – 36 anni e 2 mesi (Italia – Liechtenstein 4-0, 26.03.2019, qualificazioni UEFA EURO 2020)
2. Christian Panucci – 35 anni e 2 mesi (Italia-Romania 1-1, 13.06.2008 UEFA EURO 2008)
3. Antonio Di Natale – 34 anni e 7 mesi (Spagna-Italia 1-1, 10.06.2012, UEFA EURO 2012)
4. Fabio Cannavaro – 34 anni e 4 mesi (Italia-Portogallo 3-1, 06.02.2008, amichevole)
5. Andrea Pirlo – 34 anni (Messico-Italia 1-2, 16.06.2013, FIFA Confederations Cup)