Raiola furioso con Solskjaer: “E’ un frustrato, Pogba non è suo prigioniero”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Febbraio 2020 21:56 | Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2020 22:01
Raiola furioso con Solskjaer: "Pogba è solo di Pogba. Spero che non lo consideri suo prigioniero"

Mino Raiola ha parlato del futuro di Pogba rispondendo alle dichiarazioni di Solskjaer: “Spero che non lo consideri suo prigioniero” (foto Ansa)

MANCHESTER (INGHILTERRA) – Botta e risposta tra Solskjaer e Mino Raiola su Paul Pogba. Solskjaer ha provocato Raiola con le seguenti dichiarazioni riportate da Sky Sport:

“Il cartellino di Pogba è di proprietà del Manchester United, non appartiene al suo procuratore. Non ho mai parlato con lui e non ho detto a Pogba cosa avrebbe dovuto dire il suo agente. Sono sicuro che Paul non veda l’ora di tornare a giocare con noi dopo l’infortunio: il suo rientro in campo si sta avvicinando, speriamo di riaverlo presto a disposizione”.

Mino Raiola ha risposto a Solskjaer: “Non è un prigioniero dello United”.

L’agente ha risposto all’allenatore del Manchester United con le seguenti dichiarazioni riportate da Sky Sport. “Paul non è mio e sicuramente non è proprietà di Solskjaer. Paul è di Paul Pogba. Non puoi possedere un essere umano all’infinito né nel Regno Unito né altrove. Spero che Solskjaer non voglia insinuare che Pogba sia suo prigioniero.

Ma prima che lui faccia altri commenti a vuoto, dico che dovrebbe informarsi meglio sul contenuto di certe dichiarazioni. Sono un libero cittadino, che può pensare ed esprimere le sue opinioni.

Finora forse sono stato troppo gentile con lui. Solskjaer si dovrebbe ricordare cosa aveva detto a Paul in estate. Penso che l’allenatore sia frustrato per svariate ragioni e ora stia facendo confusione. Penso che abbia altri problemi di cui preoccuparsi. Almeno, se fossi in lui lo farei”.