Roma, Ranieri: “Lo scudetto? Proveremo a prenderlo se l’Inter non lo vince”

Pubblicato il 26 Marzo 2010 14:57 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2010 14:57

«Rischia di più l’Inter, che deve vincere lo scudetto. Noi dobbiamo provare a prenderlo se loro non lo vincono. Ma è l’Inter la detentrice del titolo e la squadra più forte, noi non abbiamo nulla da perdere e se perdiamo pazienza, abbiamo altre facce della medaglia. Vincere sarebbe più simpatico, ma non perdere vorrebbe dire che ce la giochiamo ancora. Non è una gara-scudetto, il tricolore deve vincerlo l’Inter. Se lo dovesse perdere ci deve stare la Roma».

Lo ha detto l’allenatore della Roma Claudio Ranieri, parlando in conferenza stampa a Trigoria. Ma che partita sarà quella che potrebbe assegnare lo scudetto? «Vincere sarebbe più simpatico, ma non perdere vorrebbe dire che ce la giochiamo ancora – ha risposto Ranieri -. Non è una gara-scudetto, il tricolore deve vincerlo l’Inter. Se lo dovesse perdere ci deve stare la Roma. Comunque – ha aggiunto – sarà una partita bella ed interessante – ha risposto Ranieri – però mi auguro che per noi non sia la sola di quest’anno. Se fosse così significherebbe che finisce tutto, invece se ce ne saranno altre vuol dire che dietro questa partita ce ne sono altre di positive».

Una battuta su Totti: «Cosa farò con lui lo ho già deciso, ma non vi dirò niente». Claudio Ranieri ha recuperato il capitano, ma non lascia trapelare nulla su quelle che saranno le decisioni sulla formazione. Non è scontato quindi, tutt’altro, che Totti contro l’Inter vada in campo dal primo minuto.

L’obiettivo del numero dieci giallorosso era quello di mettersi a disposizione per la partita che può valere lo scudetto e c’é riuscito, sembra difficile però che possa partire da titolare.