Ranking Fifa, Italia scivola in sedicesima posizione. Belgio resta primo

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 25 Luglio 2019 18:41 | Ultimo aggiornamento: 25 Luglio 2019 18:41
Ranking Fifa, Italia scivola in sedicesima posizione. Belgio resta primo

Ranking Fifa, la Nazionale Italiana di Roberto Mancini è scivolata in sedicesima posizione (foto Ansa)

ROMA – Di male in peggio. La Nazionale Italiana di calcio ha perso altre due posizioni nel ranking Fifa scivolando dal 14esimo al 16esimo posto in classifica. Le ultime confortanti prestazioni nelle qualificazioni per il prossimo campionato europeo non sono servite per farci consolidare il 14esimo posto in classifica. Ancora più remota è la possibilità di risalire la china. I ragazzi di Roberto Mancini devono vincere più partite possibili per tornare nella top ten dove ci sono le Nazionali che contano di più al mondo.

Un’altra Nazionale che è caduta in disgrazia, dopo le pessime prestazioni all’ultima Coppa del Mondo,  è la Germania. I tedeschi sono quindicesimi in classifica e hanno solamente tredici punti di vantaggio sulla Nazionale Italiana di calcio. Questa distanza potrebbe essere colmata dagli azzurri nelle prossime partite di qualificazione al prossimo campionato europeo di calcio. 

Dal canto suo, il ct Roberto Mancini ha suonato la carica durante i precedenti impegni della Nazionale Italiana di calcio: “Non possiamo entrare in campo per pareggiare o con la paura di perdere. Siamo la Nazionale italiana, sebbene arriviamo da un momento molto difficile per il nostro calcio. Le partite ufficiali, quelle di qualificazione al prossimo campionato europeo di calcio, sono difficili ma noi vogliamo andare avanti per la nostra strada, giocando bene e vincendo”.

Tornando al ranking Fifa, la vetta di questa classifica mondiale per nazionali di calcio è occupata dal Belgio. Segue, staccato di pochi punti, il Brasile. La Nazionale Brasiliana di calcio ha fatto progressi molto importanti grazie al trionfo nell’ultima edizione di Coppa America. Il Brasile ha alzato il trofeo davanti al pubblico di casa grazie ad un successo per tre a uno sul Perù in finale. I verdeoro sono tornati a vincere un trofeo dopo molto tempo.