Razzismo, 10 giornate a baby calciatore del Seravezza

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Ottobre 2015 0:22 | Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre 2015 23:45
Razzismo, 10 giornate a baby calciatore del Seravezza

Razzismo, 10 giornate a baby calciatore del Seravezza

SERAVEZZA (LUCCA)  – Un giocatore della formazione Juniores del Seravezza è stato squalificato per 10 giornate per aver offeso un avversario di colore. Il fatto è accaduto nel corso della partita di campionato di sabato scorso (9 ottobre) giocata dal Seravezza contro la formazione del Lammari, e terminata in parità sull’ 1-1. L‘arbitro che ha sentito le offese pronunciate dal giovane calciatore, lo ha scritto nel rapporto e il giudice unico, venerdì 16 ottobre,  ha squalificato il giocatore per 10 giornate.

La sentenza del giudice sportivo e la annessa motivazione, è stata pubblicata sul  bollettino settimanale emanato dalla Federazione italiana giuoco calcio. Il derby fra le due formazioni della provincia di Lucca si era concluso senza incidenti di rilievo sul punteggio di 1-1. Fonti vicine alla società versiliese, scrive il Corriere della Sera

spiegano che la notizia della «stangata» sia stata appresa dall’ambiente con rammarico e sconcerto: il giocatore accusato nega di aver pronunciato la frase razzista, in particolare, si difende sostenendo di non aver mai pronunciato le parole attribuitegli dal direttore di gara. Il Seravezza Pozzi Calcio, a termini di regolamento, avrà la possibilità di esercitare il diritto di presentare ricorso contro la decisione del giudice sportivo.