Razzismo. Politico messicano: “Ronaldinho è un macaco brasiliano”

Pubblicato il 16 settembre 2014 18:03 | Ultimo aggiornamento: 16 settembre 2014 18:03
Razzismo. Politico messicano: "Ronaldinho è un macaco brasiliano"

Razzismo. Politico messicano: “Ronaldinho è un macaco brasiliano” (LaPresse)

ROMA – Dobbiamo annotare un ennesimo episodio di razzismo nel mondo del calcio internazionale. Nunez, politico messicano, ha rivolto un insulto razzista contro il calciatore brasiliano Ronaldinho definendolo “macaco”. Ne parla La Gazzetta dello Sport

“L’ennesimo caso di razzismo è nato da alcune frasi pubblicate (e poi cancellate) sui social network da un politico locale, Carlos Treviño Nuñez. L’assessore allo sviluppo sociale ha manifestato tutta la propria insofferenza verso il calcio, sfociando in un attacco gratuito anche all’ex giocatore del Milan: “Sono tollerante, ma detesto il calcio e il fenomeno stupido che produce – ha ricostruito il quotidiano messicano Record, che ha raccolto la frase prima che venisse eliminata – Lo detesto ancor più perchè la gente inonda le strade e ci ingorga il traffico facendoci arrivare tardi a casa. E tutto per vedere un macaco. Brasiliano va bene, ma macaco. E’ un circo ridicolo”.