Renate-Feralpi Salo

Pubblicato il 22 maggio 2011 13:54 | Ultimo aggiornamento: 5 ottobre 2012 13:00

MILANO –  Il punto e le ultime news sul campionato italiano di calcio di Lega Pro, la vecchia Serie C.

Questi gli accoppiamenti dei play off e dei play out dei due gironi di Prima divisione. Girone A. Play off: Hellas Verona-Sorrento e Salernitana-Alessandria. Play out: Monza-Pergocrema e SudTirol-Ravenna. Girone B. Play off: Taranto-Atletico Roma e Juve Stabia-Benevento. Play out: Viareggio-Cosenza e Foligno-Ternana.

Il Vicenza batte in trasferta la Triestina 1-0 grazie ad una rete di Abbruscato al 3′ della ripresa. Con questo risultato la Triestina, ferma a 40 punti in classifica, retrocede in Prima Divisione di Lega Pro. Il Vicenza sale a quota 53.

– Il Frosinone viene sconfitto sul proprio campo dal Sassuolo (1-2), saluta la Serie B e retrocede in Prima Divisione Lega Pro. Vantaggio degli emiliani con il rigore di Quadrini al 12′ pt, risposta della squadra di casa con Cesaretti al 40′ pt. Poi gol decisivo di Magnanelli al 7′ della ripresa. Con questo risultato il Frosinone, costretto a giocare dall’11′ del pt in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Formato, rimane inchiodato all’ultimo posto con 38 punti, mentre il Sassuolo si porta a 48 punti e più 2 dalla zona playoff.

Il Modena vince 3-1 e condanna il Portogruaro alla retrocessione in Prima Divisione di Lega Pro. Emiliani sempre avanti, grazie alla doppietta di Greco (23′ e rig. 3′ st) e il sigillo di Mazzarani. Gol della bandiera per gli ospiti con Schiavon al 32′ st. Con questo risultato il Modena sale a 52 punti in classifica, mentre il Portogruaro rimane fermo al penultimo posto a 40 punti.

Si è svolta questa mattina davanti al Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport l’udienza relativa alla controversia Lega Italiana Calcio Professionistico/Lega Nazionale Professionisti Serie A e Lega Nazionale Professionisti Serie B, che ha per oggetto l’assegnazione della quota di diritti tv da destinare secondo un prinzio di mutualità sancito dalla legge Melandri. Il Collegio arbitrale (Cons. Maria Elena Raso, Prof. Carlo Castronovo e Prof. Avv. Luigi Fumagalli), dopo aver preso atto dell’impossibilità di esperire con esito positivo il tentativo di conciliazione previsto dal Codice TNAS, ha invitato le parti alla discussione sulle questioni pregiudiziali e sul merito. All’esito il Collegio si è riservato.

E’ stata inoltre presentata una nuova istanza di arbitrato da parte della Lega Pro nei confronti della Lega Nazionale Professionisti in liquidazione, della Lega Serie A e della Lega Serie B, avente a oggetto le somme derivanti dalla ripartizione della Mutualità transitoria di cui all’art. 27 del D.Lgs. 9/2008.