Repsol attacca Valentino Rossi: “Condotta antisportiva”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Ottobre 2015 12:19 | Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre 2015 12:35
Marc Marquez (foto Ansa)

Marc Marquez (foto Ansa)

ROMA – La Repsol, colosso petrolifero spagnolo, lo sponsor della Honda e di Marc Marquez, attacca Valentino Rossi: “A Sepang, Valentino Rossi ha tenuto un comportamento inaccettabile e antisportivo contro Marc Marquez, mettendolo in pericolo: senza valori come amicizia, agonismo e impegno dei piloti, non avrebbe senso partecipare allo sport come sponsor”.

“Al settimo giro della gara il pilota Italiano – si legge ancora nel comunicato – in un’azione assolutamente intenzionale ha calciato in modo antisportivo il pilota Repsol Honda facendolo cadere in terra”.

Il comunicato prosegue: “Anche se Marc Marquez è fortunatamente uscito illeso dall’attacco, per Repsol il comportamento di Valentino Rossi è assolutamente inaccettabile perché ha messo in pericolo – in modo premeditato e antisportivo – la sicurezza del pilota del team Repsol Honda. La Repsol considera questo un atto antisportivo incompatibile con i valori dello sport e della competizione”.

Infine: “Repsol è profondamente rattristata dell’esistenza di situazioni come quelle che si sono verificate a Sepang, in particolare in quanto la società si sente orgogliosa dei valori sportivi: amicizia, agonismo e l’impegno dei piloti. Senza questi valori, non avrebbe senso per Repsol partecipare allo sport come sponsor”.