Repubblica Ceca-Italia 0-0: Balotelli espulso, Buffon ‘salvatore della patria’

Pubblicato il 7 Giugno 2013 22:57 | Ultimo aggiornamento: 7 Giugno 2013 22:58
Repubblica Ceca-Italia, Mario Balotelli (LaPresse)

Repubblica Ceca-Italia, Mario Balotelli (LaPresse)

PRAGA, REPUBBLICA CECA – Repubblica Ceca-Italia 0-0.

Gigi Buffon e il palo salvano l’Italia. Finisce 0-0 a Praga la sfida con la Repubblica Ceca e se gli azzurri fanno un altro passettino verso il Brasile, il merito è  del capitano che dice no a Jiracek (anche un legno per lui) e a Kozak.

Dall’altra parte, invece, serata tranquilla per Cech, mai chiamato in causa.

Prestazione deludente, punto soddisfacente, soprattutto perche’ al 72′ l’Italia e’ rimasta in 10 per l’espulsione di Balotelli, non in giornata cosi’ come gran parte dei suoi compagni.

Si comincia e gli azzurri in campo con la formazione annunciata: 4-3-1-2 con Chiellini terzino sinistro e Montolivo alle spalle della coppia El Shaarawy-Balotelli.

In campo 6 juventini, 4 milanisti e il romanista De Rossi. Una sorpresa, invece, nella Repubblica Ceca con Bilek che schiera come unica punta Kozak e non Lafata.

Alle spalle del laziale capitan Rosicky. Posta in palio importante, soprattutto per i cechi, terzi e costretti a far punto per continuare a sperare di staccare il biglietto per il Brasile.

Meno pressioni per gli azzurri che guidano il girone (+5 su Kozak e compagni) e potrebbero accontentarsi anche del pari.

Parte bene la formazione di casa, solida e pericolosa con le giocate dei tre trequartisti, Plasil, Rosicky e Jiracek.

Bene anche i due mediani Darida e Hubschman e l’Italia capisce subito che non e’ una partita semplice. Molte conclusioni distanza, ma anche qualche palla-gol sventata da Buffon (bravissimo su Jiracek al 12′), mentre gli azzurri stentano a creare gioco.

Pirlo e’ ben controllato, Balotelli lotta, ma ne’ lui ne’ El Shaarawy riescono a rendersi pericolosi. Nella ripresa Prandelli lascia fuori il “Faraone” e inserisce Giovinco, ma l’Italia non si sveglia e continua a sbandare in difesa. Al 16′ Buffon salva il risultato su Kozak, liberato da un grande assist di Rosicky.

Al 22′ si ripete il duello Kozak-Buffon, l’esito e’ ancora a favore del portiere azzurro.
Cinque minuti dopo gli azzurri restano in 10 per l’espulsione di Balotelli per doppia ammonizione.

Prandelli inserisce Aquilani per Pirlo. Al 39′ arriva il palo di Jiracek, poi al 47′ Gebre Selassie termina a terra in area, l’arbitro lascia correre e il sinistro di Kolar sfiora il palo.

Finisce 0-0, la Repubblica Ceca meritava di piu’ ma non passa, l’Italia dimostra di saper soffrire, ma stasera da salvare c’e’ solo il punto. Azzurri sempre in testa e ora a +4 sulla Bulgaria.

Le formazioni ufficiali.

Repubblica Ceca (4-2-3-1): Cech, Gebre Sellasie, M. Kadlec, Sivok, Limbersky, Darida, Hubschmann, Plasil, Rosicky, Jracek, Lafata. All.: Bilek.

Italia (4-3-1-2): Buffon, Abate, Bonucci, Barzagli, Chiellini, De Rossi, Pirlo, Marchisio, Montolivo, Balotelli, El Shaarawy. All.: Prandelli.