Reyes è morto, il mondo del calcio lo ricorda sui social network

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 1 giugno 2019 16:38 | Ultimo aggiornamento: 1 giugno 2019 16:38
Reyes è morto, il mondo del calcio lo ricorda sui social network

Reyes è morto, il mondo del calcio lo ricorda sui social network (da Twitter)

UTRERA – José Antonio Reyes è morto oggi, 1º giugno 2019, all’età di trentacinque anni dopo essere rimasto coinvolto in un incidente stradale nella sua Utrera. La notizia della sua morte ha scosso l’intero mondo del calcio, in particolare gli esponenti del movimento spagnolo, di cui Reyes faceva parte.
L’ex calciatore del Siviglia è stato ricordato sui social network da Sergio Ramos, Pepe Reina e tanti altri esponenti del mondo del calcio. Riportiamo di seguito i messaggi più significativi.

Reyes è morto tragicamente in un incidente, il mondo del calcio lo ricorda così. 

Pepe Reina, ex portiere del Napoli che attualmente gioca nel Milan, ha detto a Sky Sport: “La sua morte è stato un duro colpo, abbiamo condiviso il Mondiale del 2006 con la maglia della Nazionale Spagnola di calcio”.

Sergio Ramos ha scritto: “Sono davvero distrutto. Non ho parole. Tutto l’affetto per la famiglia. Ci ricorderemo sempre di te, amico! Fratello riposa in pace”.
Monchi ha scritto: “Notizia impossibile da credere, impossibile da digerire, davvero troppo dura…. José Antonio Reyes riposa in pace…. Che grande dolore.. Si sta formando una grande fascia sinistra in paradiso, tu con Antonio Puerta”. Anche il Siviglia ha voluto ricordarlo sui suoi canali social ufficiali: “Siamo sconcertati per la perdita di Reyes, lo ricordiamo con amore ed affetto”.

5 x 1000