Commisso: “Ribery meglio di Cristiano Ronaldo, Fiorentina meglio della Juventus”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 14 Settembre 2019 17:55 | Ultimo aggiornamento: 14 Settembre 2019 17:55
Ribery Cristiano Ronaldo Commisso Fiorentina Juventus

Commisso allo stadio per Fiorentina Juventus, è rimasto impressionato dalla prestazione di Ribery (foto Ansa)

FIRENZE – Rocco Commisso, accolto in maniera trionfale dai tifosi della Fiorentina allo stadio Artemio Franchi, esulta dopo il primo punto conquistato in campionato ai danni della Juventus. I viola avevano giocato bene nei primi due turni ma non avevano raccolto punti, oggi contro la Juventus è arrivato il primo punto stagionale, che è anche il primo della gestione Commisso, con una grande prestazione contro i campioni d’Italia in carica. 

La Fiorentina ha giocato veramente bene e ha rovinato l’esordio di Maurizio Sarri sulla panchina della Juventus. I viola hanno costretto i bianconeri al primo stop stagionale dopo le due vittorie contro Parma e Napoli. 

Al termine della partita, Rocco Commisso si è presentato ai microfoni di Sky Sport per rilasciate le seguenti dichiarazioni: “Al termine della partita ho esultato come se fosse una vittoria perché ho visto una grande Fiorentina. Vi dico la verità, se avessi perso, non sarei più venuto allo stadio anche perché a Firenze sono molto scaramantici. Sono davvero esaltato, in pochi mesi abbiamo già fatto tantissimo. Ma avete visto Ribery? A 36 anni, corre ancora per tutto il campo e fa ancora la differenza. E’ stato un grandissimo acquisto, è più forte di Cristiano Ronaldo. Oggi ha giocato molto meglio. 

Vi dico anche che la Fiorentina ha dimostrato di essere meglio della Juventus. Loro hanno speso tantissimi milioni, hanno tanti grandi calciatori in campo ed in panchina. Noi abbiamo speso molto meno di loro e abbiamo dominato la partita. Dovete darci tempo, io sono appena arrivato e ha risvegliato l’entusiasmo dei tifosi, avete visto quanti abbonamenti? Io non vengo qui per accontentarmi della mezza classifica. Io sono qui per vincere ma per farlo c’e’ bisogno di tempo. Ho un progetto chiaro in testa e sono sicuro che il futuro è della Fiorentina”.