Mano di Cionek, arbitro Di Bello consulta il VAR ma non assegna rigore

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 30 Agosto 2019 22:15 | Ultimo aggiornamento: 30 Agosto 2019 22:15
Rigore Bologna Spal var Cionek mano social furiosi decisione arbitro di bello

Rigore non assegnato al Bologna dopo consultazione del VAR (fermo immagine Sky Sport)

BOLOGNA – Importante episodio da moviola al 10′ della ripresa di Bologna-Spal, anticipo del venerdì del campionato italiano di calcio di Serie A. Il difensore della squadra di Ferrara, Cionek, ha fermato con il braccio una giocata di Sansone che era proiettato a rete. Dopo le proteste dei calciatori del Bologna, l’arbitro Di Bello ha iniziato un lungo colloquio con i suoi assistenti che erano davanti ai monitor nella stanza del VAR. 

Al termine di questo colloquio, Di Bello non aveva raggiunto un “accordo” con i suoi collaboratori tramite il silent check e per questo motivo ha deciso di andare a consultare il VAR in prima persona. L’arbitro Di Bello si è recato a bordo campo e ha visualizzato il monitor del VAR in prima persona. 

Dopo aver rivisto brevemente l’episodio da moviola, con il chiaro braccio di Cionek sulla giocata di Sansone, l’arbitro Di Bello è rientrato in campo ma non ha assegnato il calcio di rigore al Bologna facendo infuriare i tifosi di casa. La partita era ferma sul risultato di zero a zero. 

Niente rigore per il Bologna, la reazione dei tifosi sui social network. 

Manuel S. è rimasto perplesso: “A me sembrava più rigore questo che tanti di quelli della settimana scorsa“. Ignazio G. fa riferimento ad uno dei tanti episodi da moviola di Fiorentina-Napoli della prima giornata: “Se non è rigore questo per il Bologna allora quello su Zielinski a Firenze non era neanche da considerare!!!“. 

Anche Jack P. è rimasto piuttosto perplesso dalla decisione dell’arbitro di Bello durante Bologna-Spal: “Era tipo il rigore più chiaro di sempre. Mah“. A. Bashir è piuttosto polemico: “Ma come niente rigore? 😂😂😂 È tutta una farsa, che purtroppo non punisce solo le vittime piangine della #Fiorentina #BolognaSpal #SerieA”.

Anche Federico F. non ci va leggero: “Rigore netto. Ma cosa guardano al VAR?“. L’interrogativo resta aperto…