Rigore Genoa-Sassuolo, fallo di Obiang su Sanabria o tuffo?

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 5 Gennaio 2020 19:23 | Ultimo aggiornamento: 5 Gennaio 2020 19:23
Rigore Genoa-Sassuolo, fallo di Obiang su Sanabria o tuffo?

Rigore assegnato al Genoa per questo contatto tra Sanabria e Obiang (fermo immagine Sky Sport dai social network)

GENOVA – Il 2020 si è aperto con un episodio da moviola piuttosto controverso. Nel corso di Genoa-Sassuolo, sul risultato fermo sullo zero a zero, l’arbitro Irrati ha assegnato un calcio di rigore ai rossoblù per un contatto davvero dubbio tra Sanabria e Obiang nell’area di rigore del Sassuolo.

A velocità normale, sembra un tuffo clamoroso. Rivedendo l’episodio tramite i replay di Sky Sport, l’impressione sembra ancora la stessa. Rivedendolo ancora, si può notare un tocco impercettibile di Obiang su Sanabria. 

Sui social, il novanta percento degli utenti grida al rigore regalato. Sarebbe stato interessante ascoltare il parere degli assistenti dell’arbitro che hanno rivisto l’episodio nella stanza del var ma i direttori di gara non possono essere intervistati dopo le partite. Non ci resta che attendere il parere di Nicola Rizzoli, capo degli arbitri che viene interpellato sempre sugli episodi da moviola che fanno maggiormente discutere. 

Il Genoa di Nicola, al debutto stagionale sulla panchina dei rossoblù dopo l’esonero di Thiago Motta, è sceso in campo con Perin; Biraschi, Romero, Criscito; Ankersen, Jagiello, Radovanovic, Sturaro, Pajac; Pandev e Sanabria.

Il Sassuolo di De Zerbi ha risposto con Consigli; Toljan, Ferrari, Romagna, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Boga, Duncan, Traorè e Caputo.