I rigori di Lazio-Lecce, ecco perché è stato annullato il gol di Lapadula

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 10 Novembre 2019 17:27 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2019 17:27
Rigore Lazio Lecce Lapadula gol viene annullato ecco perché

Il rigore sbagliato da Babacar in Lazio Lecce e la posizione irregolare di Lapadula (fermo immagine Sky Sport)

ROMA – Lazio-Lecce è stata caratterizzata da due grandi episodi da moviola. Nella ripresa, l’arbitro ha assegnato un rigore al Lecce per un fallo di Sergej Milinkovic Savic su Mancosu. Il serbo aggancia da dietro il calciatore del Lecce, rigore netto. Dagli undici metri, Babacar si è fatto respingere la conclusione da Strakosha. Sulla ribattuta si è fiondato Lapadula che ha segnato a porta vuota.

L’ex centravanti del Milan è andato a festeggiare la rete sotto la curva dei tifosi del Lecce ma quando è tornato in campo ha ricevuto una sgradevole sorpresa vista che la sua rete è stata annullata. L’arbitro gli ha tolto il gol perché Lapadula, così come due calciatori della Lazio, è entrato in area di rigore prima dell’esecuzione del tiro di Babacar. Pochi minuti dopo, l’arbitro ha assegnato un rigore alla Lazio.

Milinkovic è penetrato in area dalla destra, poi ha crossato, il pallone è stato colpito con il braccio da Calderoni mentre quest’ultimo era in caduta. L’arbitro ha assegnato il rigore senza esitazioni e Immobile lo ha segnato. La gara è finita con la vittoria della Lazio per quattro a due sul Lecce allo Stadio Olimpico di Roma.