Mano di Milinkovic, rigore alla Roma. Kolarov non sbaglia

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 1 Settembre 2019 18:33 | Ultimo aggiornamento: 1 Settembre 2019 18:33
Rigore Lazio Roma Milinkovic mano niente var per arbitro

Milinkovic nella foto Ansa. Oggi ha regalato un rigore alla Roma con un fallo di mano in area

ROMA – Il derby Lazio-Roma si è acceso con un importante episodio da moviola al 16′. Su cross di Edin Dzeko dalla sinistra, Sergej Milinkovic Savic ha colpito il pallone con la mano, larga e staccata dal corpo, regalando il calcio di rigore ai giallorossi. Dagli undici metri si è presentato il grande ex dell’incontro Aleksandar Kolarov. L’esterno serbo aveva già segnato nei derby, sia con la maglia della Lazio che con quella della Roma (lo scorso anno su calcio di punizione). 

Kolarov ha segnato calciando alla destra di Strakosha. Il portiere albanese è stato spiazzato perché aveva scelto di buttarsi dalla parte opposta. Per Kolarov si tratta del secondo gol nei derby con la maglia della Roma e allo stesso tempo si tratta del secondo gol in campionato in altrettante partite perché aveva segnato anche contro il Genoa su calcio di punizione. 

Prima del gol segnato da Aleksandar Kolarov su calcio di rigore, la Roma aveva colpito un palo con Nicolò Zaniolo, mentre la Lazio aveva colpito il palo con Lucas Leiva. Dopo il rigore segnato da Kolarov, la Lazio ha colpito altri due pali con Ciro Immobile e Correa. 

Lazio e Roma hanno deciso di giocare il derby con le seguenti formazioni. C’è da dire che Fonseca ha dovuto rinunciare all’ultimo a Zappacosta perché l’ex terzino destro del Chelsea si è infortunato nel riscaldamento prima della partita. 

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile. A DISP.: Proto, Guerrieri, Bastos, Vavro, Patric, Marusic, Parolo, Cataldi, Berisha, Jony, Adekanye, Caicedo ALL.: Inzaghi.

ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Fazio, Kolarov; Lo. Pellegrini, Cristante; Ünder, Zaniolo, Kluivert; Dzeko. A DISP.: Mirante, Fuzato, Smalling, Juan Jesus, Çetin, Santon, Veretout, Diawara, Pastore, Antonucci, Schick ALL.: Fonseca.

ARBITRO: Guida di Torre Annunziata.