Lecce-Roma, Lucioni “doppietta” di falli da rigore: sul primo l’arbitro lo grazia

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 29 Settembre 2019 17:36 | Ultimo aggiornamento: 29 Settembre 2019 17:36
Rigore Lecce Roma Lucioni Dzeko un errore dell'arbitro moviola

Rigore non assegnato alla Roma ma il fallo di mano di Lucioni è netto

LECCE – Fabio Lucioni, difensore del Lecce, è stato lo sfortunato protagonista della moviola di Lecce-Roma. Lucioni ha colpito due volte la palla con la mano nella sua area di rigore. Nel primo tempo, è stato graziato in maniera piuttosto clamorosa dall’arbitro Abisso, nella ripresa è stato “beccato” e quindi è stato assegnato calcio di rigore alla  Roma. 

Nel primo tempo, dopo una respinta di Gabriel su un cross di Florenzi, Lucioni ha fermato il pallone con la mano per non farlo arrivare agli attaccanti della Roma che avrebbero potuto segnare sulla respinta del portiere del Lecce.

E’chiara la volontarietà e, stando al nuovo regolamento, è sempre rigore in questi casi. L’arbitro ha preso una decisione incredibile perché non ha assegnato il rigore alla Roma e non è nemmeno andato a bordo campo a visualizzare l’azione sul monitor del var. 

L’arbitro si è fidato del parere dei suoi assistenti che stavano rivedendo l’azione nella stanza del var. E’ clamoroso che nemmeno loro si sono accorti del fallo di mano del difensore del Lecce. Comunque sta di fatto che la Roma non ha ricevuto un rigore che avrebbe meritato ai sensi del regolamento attuale. 

Nella ripresa, l’arbitro ha invece assegnato il rigore alla Roma per un fallo di mano netto di Lucioni su conclusione a rete di Dzeko. Forse anche memore di quanto era avvenuto nel primo tempo, non ha avuto esitazioni e ha concesso il rigore alla Roma. Dagli undici metri, ha sbagliato l’ormai ex infallibile Kolarov. 

Al termine del match, Fonseca ha espresso la sua soddisfazione per la vittoria odierna: “Avevo chiesto alla squadra di subire meno gol ed i ragazzi mi hanno risposto. Abbiamo vinto senza subire gol. Nel secondo tempo, non abbiamo rischiato praticamente niente nonostante giocassimo in trasferta. Mancini e Smalling? Mi è piaciuta tutta la squadra”.