Lecce-Roma, che svista arbitrale: netto il fallo di mano di Lucioni FOTO

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 29 Settembre 2019 15:58 | Ultimo aggiornamento: 29 Settembre 2019 16:05
Rigore Lecce Roma mano Lucioni var non interviene svista arbitrale

Il fallo di mano di Lucioni durante Lecce Roma. L’arbitro non ha assegnato il rigore alla Roma e non è andato nemmeno a controllare il var

LECCE – Clamoroso errore arbitrale nel corso del primo tempo di Lecce-Roma, partita valida per la sesta giornata del campionato italiano di calcio di Serie A. Fabio Lucioni ha colpito il pallone con la mano dopo una respinta di Gabriel su un cross di Florenzi ma l’arbitro né ha concesso il calcio di rigore, né è andato a consultare il monitor del var a bordo campo. 

Si tratta di un errore abbastanza clamoroso perché il regolamento attuale è molto stringente sui falli di mano. Ogni fallo di mano in area, indipendentemente dalla volontarietà o meno del gesto, dovrebbe essere tramutato in calcio di rigore. Sui alcuni campi, questa regola viene applicata, su altri nemmeno per sogno. C’è una grande disparità sulle condotte arbitrali in questo primo scorcio di stagione. 

Non solo, questo episodio odierno è da rigore sia con il vecchio che con il nuovo regolamento. Fabio Lucioni si trova nel posto sbagliato al momento sbagliatissimo. Capisce la pericolosità della respinta corta del suo portiere Gabriel e per questo motivo interviene con il braccio, per controllare la palla e non permetterle di tornare all’interno dell’area di rigore dove sarebbe potuto arrivare un calciatore della Roma che a quel punto avrebbe insaccato in rete senza troppi problemi. 

Questo episodio arbitrale acquisisce una certa importanza perché c’è grande equilibrio in campo. Non a caso, la prima frazione di gioco è terminata sul risultato di zero a zero con pochissime occasioni da gol. C’è stato giusto un salvataggio della linea su un colpo di testa di Dzeko ed una ripartenza sprecata da Kluivert. Lecce e Roma stanno giocando con le seguenti formazioni. 

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Petriccione, Tachtsidis, Majer; Mancosu; Babacar, Falco. All: Liverani.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Smalling, Kolarov; Veretout, Diawara; Kluivert, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko. All: Fonseca.

Amminiti: Pellegrini, Mkhitaryan.