Rigore Roma-Cagliari, VAR ha punito il fallo di mano di Mancini

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 6 Ottobre 2019 16:21 | Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre 2019 16:21
Rigore Roma Cagliari Mancini mano var Joao Pedro gol dischetto

Il rigore di Roma Cagliari, Joao Pedro dal dischetto (fermo immagine YouTube)

ROMA – Episodio da moviola nel corso del primo tempo di Roma-Cagliari, sul risultato di zero a zero. L’arbitro ha utilizzato il monitor del VAR a bordo campo per fare chiarezza su un tocco di Mancini nell’area di rigore della Roma. Dopo un intervento a vuoto di Smalling, la palla è carambolata su Mancini. Il calciatore della Roma ha toccato la sfera prima con il petto e poi con il braccio. L’arbitro ha assegnato il rigore ai sardi. 

Dagli undici metri, non ha sbagliato Joao Pedro (anche se Pau Lopez aveva intuito…). Successivamente, la Roma è riuscita a pareggiare il match grazie ad una autorete di Ceppitelli su cross di Kluivert. 

Il calciatore del Cagliari, ha segnato nella sua porta perché, se non lo avesse fatto, Dzeko avrebbe segnato senza problemi alle sue spalle. Ceppitelli si è gettato sul pallone con una spaccata disperata per non far segnare il bosniaco a porta vuota. 

Nelle sue intenzioni, la palla doveva terminare in calcio d’angolo, invece si è infilata tra palo e portiere non lasciando nessuno scampo all’ex As Roma Robin Olsen. L’estremo difensore della Svezia, non ha potuto fare altro che raccogliere il pallone in fondo al sacco. La gara è ancora in corso. 

Roma e Cagliari sono scese in campo con i seguenti schieramenti.

ROMA: Pau Lopez; Spinazzola, Mancini, Smalling, Kolarov; Cristante, Diawara (30’ Antonucci); Kluivert, Veretout, Zaniolo; Dzeko. A disp.: Fuzato, Mirante, Jesus, Fazio, Santon, Pastore, Kalinic. All.: Fonseca.

CAGLIARI: Olsen; Cacciatore, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini; Nandez, Cigarini, Rog; Nainggolan; Joao Pedro, Simeone. A disp.: Rafael, Mattiello, Cerri, Birsa, Oliva, Aresti, Ionita, Ragatzu, Deiola, Castro, Walukiewicz. All.: Maran.

Arbitro: Massa. Assistenti: Tegoni-Alassio. IV uomo: Ghersini. VAR: Nasca. AVAR: Longo. Reti: 26’ rig. Joao Pedro, 31’ ag. Ceppitelli Note: ammoniti Ceppitelli, Cigarini, Simeone (C), Kolarov (R). Spettatori: 34.385.