Torino-Juventus, mano Meite su tiro di Matuidi: per arbitro non è rigore

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 2 Novembre 2019 21:37 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2019 21:37
Rigore Torino Juventus Meite Matuidi De Ligt moviola

Matuidi calcia sul braccio di Meite, niente rigore per la Juve (foto archivio Ansa)

TORINO -Il primo tempo del derby di Torino è stato caratterizzato da due episodi di moviola. Il primo al 10′. Matuidi ha calciato a rete, la sua conclusione ha colpito il braccio di Meite, per l’arbitro non c’erano gli estremi del rigore perché il braccio del centrocampista del Torino era attaccato all’arbitro. Poco dopo, c’è stato un altro episodio da moviola ma questa volta il fatto è avvenuto nell’area di rigore della Juventus. 

Dopo un tocco di Belotti, la palla è carambolata sulla mano di De Ligt. Il difensore centrale dell’Olanda è appena arrivato nel nostro campionato ma ha già colpito la palla con la mano in ben quattro partite. Contro Inter e Lecce, è stato sanzionato con il rigore per gli avversari mentre contro il Bologna e contro il Torino è stato graziato dall’arbitro. 

Stasera il direttore di gara ha optato per l’involontarietà della mano di De Ligt. Niente rigore per il Torino. L’arbitro lo ha deciso dopo essersi consultato con i suoi assistenti che si trovavano davanti ai monitor della stanza del var. L’episodio ha fatto discutere molto sia in campo che sui social network. Il Torino ha protestato a lungo perché si è sentito penalizzato. 

Ricordiamo che il Torino ha affrontato il derby con Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; Ola Aina, Rincon, Meité, Baselli, Ansaldi; Verdi e Belotti. La Juve ha risposto con Szczesny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, De Sciglio; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Dybala e Cristiano Ronaldo.