Rocco Hunt: “Inno Napoli? Non posso scriverlo, non sono tifoso”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Aprile 2014 20:51 | Ultimo aggiornamento: 23 Aprile 2014 20:52
Rocco Hunt: "Inno Napoli? Non posso scriverlo, non sono tifoso" (LaPresse)

Rocco Hunt: “Inno Napoli? Non posso scriverlo, non sono tifoso” (LaPresse)

NAPOLI – Cantare il nuovo inno del Napoli? Rocco Hunt dice no. Il rapper campano, fresco vincitore di Sanremo Giovani, ha spiegato come lui non possa cantarlo perchè non è un tifoso del Napoli.

In una lunga intervista rilasciata a Il Mattino il giovane rapper campano si tira fuori dai giochi. Pur dicendosi profondamente orgoglioso della scelta del patron azzurro De Laurentiis sa bene che nel calcio contano le passioni, i sentimenti e le emozioni. Quelle che però lui non ha mai provato perché di calcio proprio non vuole sentirne parlare.

“Seguo poco il calcio, non so nemmeno quando il Napoli o la Salernitana abbiano giocato l’ultima partita.” Tra De Laurentiis e Rocco Hunt c’è stata una lunga telefonata condita da tanti ringraziamenti e da un secco “no grazie”:

“Ci siamo sentiti al telefono, l’ho ringraziato dell’invito, poi gli ho spiegato le ragioni del mio inevitabile no. Non sono un tifoso, ho detto di no ad un invito simile della Salernitana, che però non era trapelato sui mass media. Un inno a ritmo di rap ci sta benissimo, l’idea è più che indovinata, ma lo deve scrivere un tifoso vero.”.