Roma cerca accordo anche con Barella, offerto ingaggio migliore dell’Inter

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Luglio 2019 21:19 | Ultimo aggiornamento: 1 Luglio 2019 21:19
Roma cerca accordo anche con Barella, offerto ingaggio migliore dell'Inter

Roma cerca accordo anche con Barella, offerto ingaggio migliore dell’Inter (foto Ansa)

ROMA – Il Cagliari “ha chiuso con la Roma” per la cessione di Nicolò Barella, che ora “si sta prendendo un paio di giorni per valutare serenamente la nuova situazione”. Lo ha detto il presidente del club sardo, Tommaso Giulini, spiegando che era stato “raggiunto l’11 giugno un accordo con l’Inter sulla parte fissa, c’erano solo i bonus da discutere. Ma da venti giorni non sentiamo più l’Inter. Non so se l’Inter è ancora interessata al ragazzo. Nel frattempo – ha aggiunto – la Roma ci ha fatto un’offerta ancora più importante”.

La Roma ha raggiunto l’accordo con il Cagliari ma deve ancora convincere Barella. Per farlo, i giallorossi hanno superato l’offerta dell’Inter offrendo al ragazzo uno stipendio annuale da tre milioni di euro più bonus non difficili da raggiungere. L’Inter si è fermato a 2.5 milioni a stagione. 

“voglio chiarire che non c’è nessuna asta, parlare di asta è irrispettoso del modo di lavorare del Cagliari”, ha spiegato Giulini lasciando la sede della Lega Serie A dove ha partecipato all’assemblea, così come i dirigenti di Roma e Inter.

5 x 1000

“L’11 giugno abbiamo raggiunto un accordo con l’Inter sulla parte fissa, che è la cosa nettamente più importante in qualsiasi trattativa, c’erano solo i bonus da discutere, ma è da venti giorni che non sentiamo più l’Inter. Non se l’Inter è ancora interessata al ragazzo – ha aggiunto il presidente del Cagliari -. Nel frattempo abbiamo chiuso con la Roma, ci ha fatto un’offerta ancora più importante. Siamo soddisfatti”.

“A questo punto, visto che è una cosa molto recente, credo sia legittimo che Nicolò si prenda un paio di giorni per decidere bene quello che è il suo futuro”, ha proseguito Giulini e, a chi gli domandava quale sia la destinazione preferita del centrocampista, ha risposto.

“Lui non è mai stato orientato su nulla, non ha mai avuto un accordo con nessuno. La cosa con la Roma è recente, come è giusto che sia si sta prendendo qualche giorno per valutare serenamente la nuova situazione. Speriamo che la questione si chiuda nel giro di pochi giorni” Quindi Marotta oggi non ha rilanciato? “Non l’ho visto oggi”, ha tagliato corto Giulini, lasciando gli uffici della Lega.

IN ARRIVO DEFREL – Primo giorno ufficiale di calciomercato per il Cagliari. Ma le strategie rossoblù dipenderanno molto dalla definizione della cessione di Barella alla Roma: il gioiellino della Nazionale scioglierà le riserve entro i prossimi due giorni. Con l’approdo in giallorosso arriverebbe subito in Sardegna l’attaccante Defrel, la punta che dovrebbe affiancare Pavoletti negli schemi d’attacco di Maran.

Ore decisive per la cessione di Joao Pedro, sempre più vicino all’Atalanta: in cambio arriverebbero soldi più Mattiello, esterno difensivo in grado di giocare su entrambe le fasce rimaste scoperte dalle uscite di Srna a destra e Pellegrini a sinistra. Il Cagliari cerca un nome pesante per dare qualità al centrocampo: i nomi delle ultime settimane sono quelli di Traorè e Rog.

Il problema è che entrambi piacciono a tutti: l’ex napoletano ad esempio sarebbe corteggiato dalla Fiorentina. La squadra di Maran deve anche fare i conti con l’addio a Padoin: restano quindi Bradaric e Cigarini per il ruolo di regista, Faragó, Oliva, Ionita e Deiola per gli altri due ruoli in mediana.

Tre quarti a posto, invece, con la doppia soluzione Castro-Birsa. Da definir e- ma è verosimile un altro prestito – la posizione di Colombatto e Han, l’anno scorso a Verona e Perugia. In attacco dovrebbero rimanere anche Despodov e Cerri. Situazione immutata in porta con Cragno, Rafael e Aresti (fonte Ansa).