Roma-Bordeaux 1-1: capitan Brighi pareggia i conti

Pubblicato il 31 luglio 2010 18:32 | Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2010 18:32

Claudio Ranieri schiera una Roma a sorpresa. In panchina Totti, Vucinic, Menez. Assenti Adriano e De Rossi.
Il Bordeaux tiene bene il campo nei primi 15 minuti senza essere mai pericoloso.

La prima grande chance è per la Roma che con Okaka sciupa una buona occasione da rete. Assist filtrante di Stefano Guberti, uno dei migliori della prima frazione di gioco.

Matteo Brighi

Wendel sfiora il gol con un bolide dalla distanza. Molto reattivo Bogdan Lobont. Il portiere rumeno ha dato sicurezza ai difensori centrali Marco Cassetti e Simone Loria.

Alessio Cerci si dà da fare sulla fascia destra. L’attaccante azzurro supera in dribbling Savic e impegna severamente l’estremo difensore del Bordeaux.

La Roma fa diga a centrocampo grazie a grandi interventi in interdizione da parte di Ahmed Barusso Apimah e Ricardo Faty. Il francese ha detto no, per ora, alla corte del Blackburn Rovers.

Sulla fascia sinistra Victorino Antunes ha agito da vice-Riise. Qualche buon intervento, alcune disattenzioni e un ottimo tiro dai 25-30 metri. Ottima riserva.

In tribuna i giocatori del PSG e del Porto seguono con interesse il match tra le loro avversarie diretta. Il torneo è ancora apertissimo.

Le quattro formazioni hanno caratteristiche tecniche estremamente differenti ma possono tutte ambire al successo finale. Bella competizione.

Nella ripresa Wendel porta in vantaggio il Bordeaux su un calcio di rigore onestamente inesistente. Pareggio da parte di Matteo Brighi dopo un’ottima giocata di Stefano Okaka.