Europa League: Roma beffata da rigore inventato, 1-1 con Borussia. Lazio perde con Celtic

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 24 Ottobre 2019 23:01 | Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre 2019 8:15
Roma Borussia Celtic Lazio Europa League risultato gol

Roma, Dzeko nella foto Ansa

ROMA – Roma e Lazio beffate nella terza giornata della fase a gironi di Europa League. I giallorossi avrebbero meritato il successo contro il Borussia ma gli ospiti hanno pareggio al 95′ grazie ad un rigore inesistente regalato dall’arbitro Collum. La Lazio era passata in vantaggio contro il Celtic ma alla fine si è fatta rimontare sprecando banalmente diverse opportunità da rete.

Tornando alla Roma, i giallorossi, nonostante i tanti infortuni, erano riusciti a sbloccare il match contro il Borussia grazie ad una magia di Nicolò Zaniolo. Il giovane talento della Nazionale Italiana ha risposto sul campo alla frecciata di Fabio Capello con una bella rete di testa su cross di Veretout e con una prestazione tutto cuore e grinta. Nel finale di partita, i giallorossi si sono mangiati il raddoppio con Florenzi e sono stati beffati da una gravissima svista arbitrale. 

Su un cross del Borussia, Smalling ha respinto il pallone con la testa (come potete vedere anche nella foto all’interno dell’articolo) ma l’arbitro Collum ci ha visto un fallo di mano e ha regalato un rigore agli ospiti. Il Borussia ha ringraziato e ha pareggiato i conti con Stindl al 94′. Con un successo, la Roma avrebbe potuto allungare sulle avversarie ma anche con il pareggio resta in testa alla classifica a più uno su Instanbul e Wolfsberg. Borussia fanalino di coda del girone con solo due punti in tre partite. 

La Lazio cade sul campo del Celtic e complica il suo cammino stagionale in Europa League. Dopo mezzo girone, i biancocelesti si trovano al terzo posto, fuori dalla zona qualificazione. Il gruppo è guidato dal Celtic con 7 punti, segue il Cluj a 6. Poi la Lazio a 3 ed il Rennes a un punto. 

La trasferta scozzese era iniziata alla grande perché la Lazio aveva sbloccato il match con una conclusione potente di Lazzari che aveva concluso al meglio una splendida azione costruita sull’asse Caicedo Correa. Nella ripresa, gli scozzesi hanno pareggiato i conti al 66′ con Christie grazie ad una difesa piuttosto morbida di Parolo. All’88’, su calcio d’angolo, Jullien, perso da Acerbi, ha insaccato di testa da due passi.

Nei minuti di recupero, i biancocelesti si sono gettati disperatamente in avanti alla ricerca del pareggio ma Forster ha regalato il successo al Celtic con una parata miracolosa su Cataldi. Adesso la Lazio dovrà disputare un grande girone di ritorno per qualificarsi ai sedicesimi di finale di Europa League. 

Roma-Borussia 1-1, gol: Nicolò Zaniolo al 32′ e Stindl su rigore al 94′.
Classifica: Roma 5, Istanbul e Wolfsberg 4, Borussia 2. 

La Roma sfida il Borussia, capolista del campionato tedesco, con Pau Lopez; Spinazzola, Fazio, Smalling, Kolarov; Mancini, Veretout; Zaniolo, Pastore, Kluivert e Dzeko.
A disp: Mirante, Juan Jesus, Florenzi, Calafiori, Riccardi, Perotti e Antonucci.

Il Borussia risponde alla Roma con  Sommer; Lainer, Jantsche, Elvedi, Bensebaini; Kramer, Zakaria, Hermann; Neuhaus; M. Thuram e Embolo.
A disp: Grun, Beyer, Wendt, Hofmann, Stindl, Benes, Noss.  

Roma Borussia gol Zaniolo

Roma, Zaniolo esulta dopo il gol al Borussia (foto Ansa)

Al 7′, Bensebaini si è liberato dalla marcatura di Fazio e ha colpito la traversa, in scivolata, da due passi. Al 9′, Embolo ha calciato dalla distanza andando vicinissimo al gol. La Roma è passata in vantaggio al 32′. Su calcio d’angolo battuto da Jordan Veretout, Nicolò Zaniolo ha segnato di testa con una grande torsione aerea. Il primo tempo è terminato sul risultato di uno a zero per la Roma con gol di Zaniolo. 

Al 57′, Jordan Veretout ha cercato il raddoppio con un tiro a giro che è stato deviato in calcio d’angolo dalla difesa tedesca. Roma padrona del campo in questa fase del match. All’89’, Dzeko ha messo in porta Alessandro Florenzi ma l’esterno dei giallorossi ha calciato sul fondo mangiandosi un gol piuttosto clamoroso davanti al portiere avversario. 

Rigore Smalling Roma Borussia faccia non mano Europa League

Roma Borussia, clamoroso errore arbitrale: rigore ai tedeschi per fallo di… faccia di Smalling!

Al 94′, clamorosa svista arbitrale dell’arbitro che ha assegnato un rigore al Borussia credendo in una mano di Smalling ma in realtà il difensore della Roma ha colpito la sfera con la faccia. Dagli undici metri, non ha sbagliato Stindl. La partita tra i giallorossi ed il Borussia è terminata sul risultato di uno a uno. Gara condizionata dal clamoroso errore dell’arbitro nel finale di partita. 

Celtic-Lazio 2-1, gol: Lazzari al 39′, Christie al 66′ e Jullien all’88’.
Classifica: Celtic 7, Cluj 6, Lazio 3 e Rennes 1.

Prima dell’inizio della partita, i tifosi della Lazio sono stati protagonisti di saluti romani durante il corteo di avvicinamento allo stadio. 

Il Celtic sfida la Lazio con Forster; Elhamed, Jullien, Ajer, Bolingoli-Mbombo; Brown, McGregor; Forrest, Christie, Elyounoussi e Edouard.

La squadra allenata da Simone Inzaghi parte con Immobile in panchina e  risponde con  Strakosha; Bastos, Vavro, Acerbi; Lazzari, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Jony; Correa e Caicedo.

Dopo una fase di gioco di sostanziale equilibrio, la Lazio è passata in vantaggio al 39′ con un’azione splendida finalizzata al meglio da Lazzari. Caicedo ha servito Correa, l’argentino ha lanciato Lazzari, l’esterno ha calciato di prima intenzione, con il destro, battendo il portiere Forster con una conclusione potentissima che ha terminato la sua corsa sotto la traversa. 

Al 43′, Caicedo ha cercato il raddoppio con un gran sinistro che è uscito di un soffio. Il primo tempo è terminato con la Lazio in vantaggio di un gol sul Celtic. Pareggio del Celtic al 66′. Edouard ha superato in dribbling Parolo e ha servito un ottimo assist a Christie che non ha potuto sbagliare, con il sinistro, da due passi. 

Rimonta Celtic all’88’. Jullien ha segnato di testa, anticipando Acerbi, sugli sviluppi di un calcio d’angolo in favore degli scozzesi battuto da Christie, autore della rete del momentaneo 1 a 1. Al 95′, Forster ha compiuto una parata miracolosa su un destro al volo, da fuori area di rigore, di Cataldi. Il Celtic ha vinto due a uno contro la Lazio in rimonta.