Roma, caso Diawara: si dimette Longo per la lista sbagliata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Settembre 2020 10:29 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2020 5:30
Roma, caso Diawara: si dimette Longo

Roma, caso Diawara: si dimette Longo, colpevole dell’errore della lista sbagliata (foto ANSA)

La Roma perderà 3-0 a tavolino la partita di Verona, perché si è dimenticata di inserire Diawara nella lista dei calciatori over 22 consegnata alla Lega alla vigilia della partita.

La Roma perderà a tavolino la partita pareggiata sul campo per 0-0 contro il Verona per aver inserito Diawara nella lista dei calciatori under 22 che avrebbero preso parte alla gara.

Il centrocampista infatti ha compiuto 23 anni a luglio e per la prima di campionato contro l’Hellas il suo nome risultava nell’elenco sbagliato.

Oggi applicando le norme vigenti, il Giudice Sportivo non potrà far altro che decretare la sconfitta dei giallorossi.

L’articolo 9 del regolamento sulle rose approvato dalla Figc nel 2014 e poi aggiornato a giugno 2018 è fin troppo chiaro.

“L’utilizzo in una gara di campionato di un calciatore non inserito nell’elenco dei 25 calciatori o inserito nei suddetto elenco in violazione delle disposizioni precedenti, comporta, per la società responasabile, la sanzione della perdita della gara”.

Il Segretario Generale Longo si dimette dopo il caos Diawara

Intanto a Trigoria sono già scattate le dimissioni del segretario Pantaleo Longo, che si occupava di questioni sportive, rapporti con Lega e Figc.

La decisione è maturata in seguito all’errore della lista giocatori consegnata alla Lega.

C’è poi il giallo della mail, riporta la Gazzetta dello Sport, che la Lega avrebbe inviato a Trigoria per segnalare l’errore.

Una mail che però non risulterebbe arrivata. Risulta invece l’alert di segnalazione della Lega, seguito da una chiamata in cui la Roma avrebbe avuto l’ok a procedere con la lista iniziale.

L’episodio in Sassuolo-Pescara

Un episodio simile era accaduto il 28 agosto del 2016 al Sassuolo.

In quell’occasione, prima della partita contro il Pescara, vinta dai neroverdi per 2-1, non fu inserito in lista Antonio Ragusa, acquistato un paio di giorni prima ed impiegato negli ultimi 20 minuti del match.

Il risultato si tramutò in uno 0-3 a tavolino perché il club non aveva comunicato con posta certificata alla Lega la sostituzione nella lista. (fonti GAZZETTA DELLO SPORT, LAROMA24)