As Roma, gli avvocati di DiBenedetto: “Nessun conflitto d’interesse per le quote del Liverpool”

Pubblicato il 30 Marzo 2011 18:51 | Ultimo aggiornamento: 30 Marzo 2011 18:51

Thomas DiBenedetto (foto LaPresse)

MILANO – Nell’ambito dell’acquisizione dell’As Roma da parte della cordata Usa di Thomas DiBenedetto ”non ricorre nessuna fattispecie di cui all’articolo 3 del regolamento Uefa”, ovvero non c’è nessun conflitto di interesse.

Lo riferisconofonti legali vicine alla società capitanata dall’imprenditore statunitense, dopo che la stampa britannica (il Guardian in particolare) ha ipotizzato un potenziale conflitto d’interesse dato che Mr Red Sox è anche un’azionista di minoranza e indiretto del Liverpool.

In caso di conflitto di interessi il regolamento Uefa è chiaro: la Roma rischierebbe di non potersi iscrivere alle competizioni europee.