Roma, Dzeko-Florenzi ed il retroscena sulla fascia da capitano

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 21 Agosto 2019 16:11 | Ultimo aggiornamento: 21 Agosto 2019 15:27
Roma Dzeko Florenzi fascia capitano

Edin Dzeko ed il capitano Alessandro Florenzi festeggiano l’ultima vittoria della Roma sulla Juventus (foto Ansa)

ROMA – A pochi giorni dal rinnovo del suo contratto, Edin Dzeko è tornato a parlare ai microfoni di Roma Tv, emittente ufficiale della società giallorossa. Dzeko ha affrontato molti argomenti, ha spiegato perché ha deciso di restare con la Roma e ha svelato un retroscena su Alessandro Florenzi e sulla fascia da capitano dei capitolini. 

Quando Dzeko sembrava ad un passo dal trasferimento all’Inter, Alessandro Florenzi ha fatto di tutto per convincerlo a restare. E’ arrivato anche ad offrirgli la fascia da capitano dei giallorossi. E non si è trattato solamente di una promessa perché dopo il rinnovo del contratto di Dzeko, Florenzi gliel’aveva offerta veramente. Il bosniaco è rimasto favorevolmente impressionato da questo gesto del suo capitano ma ha rifiutato confermando la fascia sul suo braccio. 

Edin Dzeko ha parlato ai microfoni di Roma Tv, le sue dichiarazioni sono state riportate dal Corriere dello Sport: “Se mi sento a casa? Non è la prima volta che lo dico, mi sento così, la mia famiglia si sente così, soprattutto mia moglie, soprattutto i figli che sono nati qui a Roma. Ultimamente quando siamo stati in vacanza, mia figlia Una diceva “andiamo a casa a Roma”.

Sono contento quando vedo che altri sono contenti che sono rimasto qui con i miei compagni di squadra. Non li voglio chiamare solo così’, ma amici, fratelli. Sono stati sempre lì a mettermi pressione, “tu non vai da nessuna parte, resti qui”. Ho un bellissimo rapporto con tutti, Pellegrini e Florenzi mi dicevano ogni giorno “alla fine tu rimani qui”, “se firmi ti do la fascia”. Mi ha detto dopo la firma “è tua”, io gli ho detto “sei il nostro capitano” (fonti Roma Tv e Il Corriere dello Sport).