Roma a Dan Friedkin per 600 milioni. Finisce l’epoca Pallotta, non il sogno americano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Agosto 2020 9:00 | Ultimo aggiornamento: 6 Agosto 2020 9:00
Roma a Dan Friedkin, firma nella notte

Roma a Dan Friedkin, finisce l’epoca Pallotta (Ansa)

Si conclude l’era Pallotta alla Roma, ma continua il sogno americano, proprio a poche ore dal match di stasera contro il Siviglia negli ottavi di Europa League.

La Roma è da oggi ufficialmente di proprietà di Dan Friedkin, nella notte è giunta la sospirata firma: un affare da circa 600 milioni debito compreso.

Da americano a americano. Ma con la sensazione che, dopo un lungo corteggiamento, la società sia caduta in mani più solide. 

E i tifosi, già sognano, o perlomeno son più convinti che i pezzi migliori non finiscano altrove a ogni cambio di stagione. 

La Roma di Fredkin, re delle auto in Texas

Una newco con sede a Londra avrà il controllo, Friedkin dovrebbe garantire orizzonti finanziari più ampi.

Se Pallotta era in fondo un ricco speculatore che aveva intravisto soprattutto nella costruzione di un nuovo stadio il grosso affare, il suo successore ha esperienza imprenditoriale più glamour e varia.

Una collana di interessi che spazia dall’automotive agli aerei, dal cinema agli hotel, il safari… Ora aggiunge la perla del calcio.

54enne Dan Friedkin è un milionario del Texas.

Il fiore all’occhiello del gruppo creato da papà Thomas cinquant’anni fa è il Gulf States Toyota, che lo scorso anno ha registrato vendite per un totale di 9 miliardi di dollari.

Può contare contare sulla distribuzione esclusiva delle auto giapponesi in cinque Stati attraverso 150 concessionarie a Houston, in Texas, dove ha sede.

E poi in Arkansas, Mississipi, Louisiana e Oklahoma. Secondo Forbes il patrimonio netto di Dan Friedkin è di 4,1 miliardi di dollari, cifra che lo colloca al 504/o posto tra gli uomini più ricchi al mondo.

Roma, stasera il Siviglia in Europa League

Intanto stasera 5 minuti prima delle 19 la Roma si gioca il passaggio ai quarti di finale di Europa League. Partita secca contro il Siviglia, ammazzasette della competizione. 

Appuntamento a Duisburg, in Germania, dove si svolgono tutte le gare di questa coda europea di questo anno difficile. (fonte La Repubblica)