Roma rompe con Inter, caso Barella blocca cessione Dzeko

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 3 Luglio 2019 17:00 | Ultimo aggiornamento: 13 Settembre 2019 13:30

Roma rompe con Inter, caso Barella blocca cessione Dzeko. Foto ANSA/FABIO MURRU

ROMA – Mentre i rapporti di mercato tra Roma e Juventus vanno a gonfie vele, non si può dire lo stesso della relazione dei giallorossi con l’Inter. Tutti davano per scontata la cessione di Dzeko all’Inter, anche perché il bomber bosniaco vuole andare a Milano, ma il caso Barella ha incattivito i rapporti tra le due società. 

La Roma ha dato una ultimatum all’Inter: lascia stare Barella o non avrai Dzeko. Il centravanti bosniaco è ritenuto indispensabile da Antonio Conte anche perché  i nerazzurri stanno incontrando molte difficoltà, soprattutto economiche, nella trattativa per Romelu Lukaku del Manchester United. 

Il destino di Roma e Inter si è incrociato nell’affare Barella. L’Inter ha l’accordo con il calciatore, mentre la Roma ha l’accordo con il Cagliari come ammesso dallo stesso presidente dei sardi Tommaso Giulini con le seguenti dichiarazioni: 

«Mi sembra irrispettoso per il Cagliari parlare di asta per Barella – ha iniziato – e la situazione è molto chiara: l’11 giugno abbiamo raggiunto l’accordo con l’Inter sulla parte fissa del cartellino e penso che questa sia la cosa più importante in ogni trattativa. C’erano solo da discutere i bonus. Da allora però sono 20 giorni che non sentiamo l’Inter e non so se sia più interessata al ragazzo».

«Nel frattempo è arrivata una proposta della Roma ancora più importante e abbiamo chiuso con loro. Noi siamo soddisfatti. Barella andrà alla Roma? Adesso credo sia legittimo che il ragazzo si prenda due giorni per decidere il suo futuro. Lui non è mai stato orientato su nulla e non ha mai avuto accordi con nessuno: si sta semplicemente prendendo qualche giorno per valutare la nuova situazione. Speriamo che la questione si chiuda in fretta. Marotta ha alzato l’offerta stamani? Non l’ho visto».

Insomma, l’Inter ha strappato da tempo i sì di Barella e Dzeko ma le trattative con Cagliari e Roma sono sempre più tese e complicate.