Roma-Lazio, allarme ultrà stranieri: West Ham, Real, Wisla

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 Novembre 2015 20:17 | Ultimo aggiornamento: 6 Novembre 2015 20:17
Roma-Lazio, allarme ultrà stranieri: West Ham, Real, Wisla

Roma-Lazio, allarme ultrà stranieri: West Ham, Real, Wisla

ROMA – Allo stadio, per il derby Roma-Lazio, ci saranno non più di 30mila tifosi e ci saranno le curve deserte. Tutto per lo sciopero dei tifosi organizzati di Roma e Lazio contro la stretta sull’ordine pubblico decisa dalla Questura di Roma.

Ma stadio vuoto non significa derby tranquillo. Anzi. Già nella mattinata di oggi 6 novembre  il prefetto Franco Gabrielli aveva detto di “non essere del tutto tranquillo”. E in serata dalla questura di Roma arrivano attraverso l’agenzia Ansa dei messaggi allarmanti.

Il derby, spiegano, “sulla base delle informazioni acquisite è ritenuto ad alto rischio”. E lo è perché “da un monitoraggio in ambito internazionale, si è appreso che potrebbero giungere esponenti di tifoserie straniere gemellate con i supporter capitolini provenienti da Inghilterra (West Ham), Spagna (Real Madrid) e Polonia (Wisla Cracovia)”.

Del possibile arrivo di ultras stranieri radio romane e siti parlano già da qualche giorno. E stesso identico allarme era stato diffuso anche alla vigilia dell’ultimo derby.  I tre club, Real Madrid, West Ham e Wisla Cracovia, hanno le tifoserie gemellate con quella della Lazio. E con tutti gli ultras che resteranno fuori dallo stadio c’è poco da stare tranquilli.

C’è poi la beffa di uno spettacolo dimezzato. Il derby senza curve non piace a nessuno: non piace ai giocatori e non piace neppure alle tv che vendono e trasmettono l’elenco. Ma dai dati che arrivano da fonte Lazio si capisce che tipo di spettacolo si rischia:

“Allo stato attuale sono 2.660 i biglietti venduti – precisa il responsabile della biglietteria della Lazio, Angelo Cragnotti, intervenendo alla radio societaria – 300 in curva, 100 in Monte Mario e il resto nel Distinto Nord Ovest. Oltre alla curva, dunque, ci sarà un altro settore della Lazio vuoto (distinti Nord Est, ndr). Vi ricordo che per curva e distinti c’è tempo fino a domani sera”