Sport

Roma-Lazio, derby di sera? Il prefetto: “Meglio evitarlo”

”A Roma sono ‘difficili’ solo alcune partite, in particolare il derby, che nel girone di ritorno sono stato costretto ad anticipare per evitare scontri con il buio”. Lo ha detto il prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro nella conferenza stampa di meta’ anno della prefettura.

”Infatti – ha ricordato – finché c’è stata luce è andato tutto bene e i problemi sono subentrati quando è calato il buio. Questa rivalità così accesa non fa bene alla nostra città”. A chi gli chiedeva se questo significasse dire addio a un derby a Roma di sera, Pecoraro ha risposto: ”Non voglio dire questo, ma saremo molto attenti a ogni segnale e chiedo per questo la massima attenzione alle società e agli organi sportivi perché si possa svolgere anche di notte in serenità”.

Il prefetto ha poi sollecitato interventi contro i comportamenti scorretti dei giocatori in campo: ”Chiedo alla Lega Calcio e agli organi sportivi la massima severità per i fatti che avvengono in campo: servono squalifiche per i giocatori che simulano o aizzano la folla e questo può essere un deterrente”.

”Anche i giocatori in campo devono essere esemplari, devono avere comportamenti sportivi – ha proseguito Pecoraro – certi comportamenti, insulti o simulazioni non hanno effetto positivo ma possono diventare motivi di disordine. Chiediamo anche alle società di intervenire, perché ciò è anche nel loro interesse”.

To Top