Roma, lite Mancini-Zaniolo: la spiegazione di Veretout

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 16 Luglio 2020 19:18 | Ultimo aggiornamento: 16 Luglio 2020 19:18
Roma, lite Mancini-Zaniolo: la spiegazione Veretout

Roma, lite Mancini-Zaniolo: la spiegazione di Veretout (foto Ansa)

Lite tra Mancini e Zaniolo nel corso di Roma-Verona. Il difensore ha rimproverato l’attaccante perché non era rientrato in difesa. A spiegarlo è Veretout.

Nel corso del secondo tempo di Roma-Verona, Mancini ha rimproverato Zaniolo perché il gioiellino giallorosso non è rientrato in difesa.

Dell’episodio, ha parlato anche il mister Fonseca al termine della partita ai microfoni di Sky Sport.

“Devo dire che in quella circostanza Zaniolo non mi è piaciuto quindi Mancini ha fatto bene a spronarlo perché è più esperto. E’ molto importante fare anche la fase difensiva per aiutare il resto della squadra”.

Di questo diverbio in campo tra Mancini e Zaniolo ha parlato anche Jordan Veretout, uno dei marcatori, grazie ad un rigore trasformato, di Roma-Verona.

Le dichiarazioni rilasciate da Veretout a Sky Sport sono riportate dal Corriere dello Sport.

“Mancini è un ragazzo che vuole vincere sempre e quando vede un comportamento come quello di Zaniolo, che non è abituato a fare così, si innervosisce.

Perché potevamo prendere gol alla fine. E’ importante però che nello spogliatoio siamo tutti insieme, loro sono amici e non ci sarà nessun problema.

Qualche volta però c’è bisogno di parole forti, la cosa più importante oggi era la vittoria“.