Roma-Milan, Zaniolo si bacia la maglia e risponde a Capello: “Parlo sul campo”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 27 Ottobre 2019 20:51 | Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre 2019 20:51
Roma Milan Zaniolo bacia maglia risponde Capello parlo campo

Zaniolo si è baciato la maglia durante Roma Milan (fermo immagine tv)

ROMA – Da quando è stato criticato da Fabio Capello, Nicolò Zaniolo sta dimostrando una maturità fuori dal normale per un ragazzo della sua età e non sta sbagliando più una partita. Dopo la rete al Borussia in Europa League, ecco quella decisiva al Milan durante il big match di giornata. Dopo aver deciso Roma-Milan, Zaniolo ha risposto a Capello nel corso di una intervista rilasciata a Sky Sport. Le sue dichiarazioni sono riportate dal Corriere dello Sport. 

“E’ stata una bellissima serata soprattutto per la squadra, io penso ad allenarmi giorno dopo giorno e migliorare e poi lascio parlare il campo. Il pubblico è stato fantastico e sempre presente, lo ringrazio per questi grandissimi applausi che mi riservano ogni domenica anche quando gioco meno bene. Spero di farli gioire tante altre volte. Ora pensiamo a vincere a Udine”.

Roma-Milan 2-1, la cronaca del match: Zaniolo e Dzeko decisivi. 

Roma Milan gol Zaniolo Serie A

Serie A, Zaniolo esulta dopo il gol al Milan (foto Ansa)

La Roma sfida il Milan con Lopez; Spinazzola, Fazio, Smalling, Kolarov; Mancini, Veretout; Zaniolo, Pastore, Perotti e Dzeko. I rossoneri rispondono con Donnarumma G.; Conti, Musacchio, Romagnoli, Hernández; Paquetá, Biglia, Kessie; Suso, Leão e Çalhanoglu.

All’11’, Leao ha ricevuto palla dopo uno svarione di Fazio. Il suo sinistro è uscito di un soffio ma Pau Lopez era sulla traiettoria. Al 15′, Paqueta ha segnato su passaggio filtrante di Kessie ma era in fuorigioco e per questo motivo l’arbitro Orsato ha annullato la sua rete.

Roma in vantaggio al 37′. Calcio d’angolo battuto da Veretout, sponda di Mancini e tap in da due passi di Dzeko, al primo gol di testa da quando indossa la maschera protettiva per la doppia frattura allo zigomo. Nel finale del primo tempo, Pastore si è presentato da solo davanti a Donnarumma ma ha calciato sul corpo del portiere del Milan in uscita sprecando una occasione da gol madornale. La prima frazione di gioco è terminata sul risultato di uno a zero per la Roma. 

Al 50′, Roma vicina al raddoppio con Kolarov. Il suo tiro è stato deviato in corner dalla barriera a Donnarumma battuto. Al 51′, su azione d’angolo, Smalling ha anticipato Musacchio ma il suo colpo di testa è uscito di un soffio. Milan in sofferenza. 

Pareggio del Milan al 55′. Theo Hernandez ha raccolto un cross dalla destra e ha calciato a rete, decisiva la deviazione di Smalling. Nulla da fare per Pau Lopez. La Roma torna in vantaggio al 59′ con Zaniolo.

Il Milan ha perso un pallone con Calabria, Dzeko ha lanciato a rete Pastore, il passaggio del bosniaco è stato intercettato da Musacchio ma è finito sui piedi di Zaniolo. Il giovane prodigio del calcio italiano ha spiazzato Donnarumma con il suo sinistro magico   portando nuovamente in vantaggio i giallorossi. 

Roma Milan gol Dzeko  Serie A

Serie A, Dzeko esulta dopo il gol al Milan con la maschera (foto Ansa)

Al 70′, su calcio d’angolo battuto da Veretout, Mancini si è mangiato un gol clamoroso perché non ha trovato la porta con un colpo di testa da due passi. E’ finita, la Roma ha vinto contro il Milan e si è portata ad un punto dal quarto posto occupato dal Napoli.