Napoli domina all’Olimpico, 4-1 alla Roma, e torna a -15 dalla Juve

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 31 marzo 2019 16:44 | Ultimo aggiornamento: 31 marzo 2019 16:59
Roma-Napoli 0-1, Milik sblocca subito la partita

Napoli-Roma, Milik in gol. Foto ANSA/ CESARE ABBATE

ROMA – Partita valida per il campionato italiano di calcio di Serie A, Roma-Napoli 1-4, gol: Milik su assist di Verdi al 2′, Diego Perotti su calcio di rigore al 48′, Dries Mertens su papera di Olsen al 51′ e Simone Verdi su assist di Fabian Ruiz al 54′ e Amin Younes all’81’.

Roma-Napoli 1-4, dominio partenopeo all’Olimpico

Dominio Napoli allo Stadio Olimpico. La squadra di Carlo Ancelotti ha passeggiato contro una Roma in crisi, ha vinto 4-1 ed è tornata a meno quindici dalla Juve capolista del campionato. Gara senza storia. Il Napoli ha dominato dal primo all’ultimo secondo e ha vinto con merito. Grazie a questo successo, il Napoli consolida il suo secondo posto in classifica. Questo ko allontana ulteriormente la Roma dalla zona Champions. Adesso i giallorossi dovranno guardarsi anche alle spalle perché è in pericolo anche la qualificazione alla prossima Europa League. 

Napoli in vantaggio al primo affondo. Al 2′, Simone Verdi è stato protagonista di una grande azione sulla fascia sinistra, dopo aver eluso l’intervento di Davide Santon, ha servito in area Arek Milik. Il centravanti polacco ha stoppato il pallone con il tacco e ha battuto Olsen con un tiro potente che è finito sotto la traversa. Nulla da fare per l’estremo difensore svedese della Roma. Al 19′, la Roma ha sfiorato il pareggio con Steven Nzonzi. Il centrocampista francese ha colpito il pallone di testa su cross di Davide Santon ma non ha inquadrato lo specchio della porta difesa dal giovane Meret.

Al 30′, il Napoli si è divorato il gol del possibile 2-0. La Roma si è dimenticata Verdi al centro dell’area di rigore ma l’ex attaccante del Bologna ha graziato i giallorossi calciando addosso a Olsen. Al 35′, è stato annullato un gol al Napoli per fuorigioco. Mertens ha servito Milik che ha insaccato da due passi ma l’attaccante polacco si trovava in fuorigioco (qui le immagini).

Al 37′, Dzeko è stato ammonito dopo un contrasto aereo, nella zona mediana del campo, con Maksimovic. Al 47′, è stato assegnato un rigore alla Roma per una doppia irregolarità: prima il fallo di mano di Mario Rui sulla sponda aerea di Nzonzi, poi il fallo di Meret su Patrik Schick (qui l’approfondimento). Dagli undici metri non ha sbagliato Perotti, pareggio della Roma. Palla a destra e Meret a sinistra. L’attaccante della Roma ha spiazzato il portiere del Napoli. Il primo tempo è terminato sul punteggio di 1-1

Al 50′, a inizio ripresa, il Napoli è tornato nuovamente in vantaggio grazie ad una clamorosa papera di Robin Olsen. Il portiere della Roma è uscito a vuoto su cross di Josè Maria Callejon e ha permesso a Dries Mertens di segnare a porta praticamente vuota. Al 55′, il Napoli ha segnato il terzo gol con Simone Verdi. L’ex attaccante del Bologna ha segnato un rigore in movimento su assist di Fabian Ruiz.

Al 72′, la Roma ha colpito una traversa con Steven Nzonzi. Dopo una respinta di Meret su un tiro potente di Cristante, Nzonzi ha colpito il pallone con la testa ma ha colpito la traversa nonostante il portiere del Napoli fosse ancora a terra. Un gol mangiato dalla Roma.  All’81’, il Napoli infierisce sulla Roma portandosi sul 4-1. Younes, entrato da pochi minuti, ha segnato grazie ad un retropassaggio sbagliato dalla Roma. Il Napoli ha vinto 4-1 e si è portato a meno quindici dalla Juve capolista del campionato. 

FORMAZIONI UFFICIALI

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Santon, Fazio, Manolas, Kolarov; Nzonzi, De Rossi; Schick, Cristante, Perotti; Dzeko. Allenatore: Ranieri

NAPOLI (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Verdi; Mertens, Milik. Allenatore: Ancelotti

Arbitro: Calvarese di Torino.