Roma, gli arabi si allontanano. Aabar: “Da noi nessuna offerta”

Pubblicato il 2 Febbraio 2011 12:57 | Ultimo aggiornamento: 2 Febbraio 2011 13:03

ROMA – Si allontana la prospettiva di una proprietà araba per la Roma: Aabar, la società di investimento controllata dal governo di Abu Dhabi, ”non ha presentato un’ offerta per l’acquisto dell’ As Roma e non intende farlo in futuro”. Lo scrive Bloomberg citando una mail dell’amministratore delegato di Aabar, Mohamed Al-Husseiny.

In un comunicato Aabar riporta le parole del suo amministratore delegato, che definisce ”infondate” le indiscrezioni di stampa sull’interesse del fondo a comprare il club giallorosso. ”Aabar non comprende le ragioni che hanno generato così intense speculazioni di stampa ma desidera prendere le distanze da tali voci anche nell’interesse di un valido e corretto processo di vendita del club calcistico italiano”, prosegue la nota.

”I giornalisti e le parti interessate sono invitati a confermare la veridicità degli articoli di stampa direttamente con Aabar”, conclude il fondo, di solito poco pronto a rispondere alle domande.