Roma, disfatta ad Atene. Preoccupazione per la gara con l’Inter dopo i 5 gol subiti dall’Olympiakos

Pubblicato il 14 agosto 2010 9:32 | Ultimo aggiornamento: 14 agosto 2010 9:34
ClaudioRanieri

Preoccupazioni per mister Claudio Ranieri

Che la Roma non fosse al top e stesse “tirando un po’ il fiato” in vista della supercoppa era noto. Ma da Atene è arrivata una sconfitta troppo pesante che preoccupa Claudio Ranieri in vista della prima gara ufficiale, la Supercoppa con l’Inter il 21 agosto a Milano. La Roma ha perso 5 a 1 l’amichevole con l’Olympiacos ad Atene, un ko arrivato soprattutto per gli errori commessi nel secondo tempo. In 33 minuti, con Doni in porta, sono arrivati quattro dei cinque gol dei greci, segnati soprattutto a causa delle distrazioni di Loria ed Antunes.

Buone le prestazioni di Totti e Menez (autore dell’unica rete giallorossa della serata, per il provvisorio 1-1). Ranieri non aveva a disposizione Julio Sergio e Pizarro rimasti a Roma per problemi fisici. Positiva anche la risposta da parte di Adriano, apparso in crescita a livello atletico.

La Roma pero’ nelle ultime due amichevoli non ha convinto. Sara’ forse perché sono state giocate nel giro di tre giorni, compresi i trasferimenti (mercoledi’ a Grosseto, rientro nella notte, giovedi’ partenza per Atene e stasera l’amichevole). Acclamato Baptista, corteggiato proprio dall’Olympiacos, che però continua a non voler accettare il trasferimento. Anche se a margine della partita  il dirigente Montali non ha escluso nulla. ”Questa è una soluzione che potrebbe andare bene al giocatore e alla società. Baptista piace anche in Spagna e in Turchia dove però ha già detto di non voler andare. Entro i prossimo dieci giorni sapremo qualcosa di più sul suo futuro”. Che a meno di colpi di scena sarà lontano dalla capitale.