Roma ok con due rigori, Fiorentina furiosa con arbitro: quante bestemmie in campo…

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 26 Luglio 2020 22:02 | Ultimo aggiornamento: 26 Luglio 2020 22:02
Roma ok con due rigori, Fiorentina furiosa con arbitro: quante bestemmie campo...

Roma ok con due rigori, Fiorentina furiosa con arbitro: quante bestemmie in campo… (foto Ansa)

La Roma ha vinto 2 a 1 contro la Fiorentina grazie a due rigori. I viola hanno protestato a lungo per il secondo, quello decisivo. Tante bestemmie ed insulti contro l’arbitro, senza tifosi si sente tutto…

La Roma ha vinto due a uno contro la Fiorentina grazie a due rigori trasformati dall’ex viola Jordan Veretout e ha ipotecato il quinto posto in classifica. Con il Napoli già ai gironi di Europa League, grazie al trionfo in Coppa Italia, per la Roma è importante arrivare sopra il Milan. 

Infatti la squadra che arriva sotto all’altra, al momento il Milan, è condannata a ricominciare  la prossima stagione prima degli altri per disputare i turni preliminari di Europa League (sei partite potenziali).

Un particolare non da poco se consideriamo quanto stia durando questa di stagione a causa dello stop per coronavirus.

La Fiorentina, invece, non aveva più nulla da chiedere a questo campionato visto che era già salva e che non aveva alcuna possibilità di centrare un posto in Europa League ma perdere con un rigore dubbio fa sempre male. 

E così qualcuno ha perso la testa in casa viola visto che durante la telecronaca di Sky  abbiamo ascoltato tutti un sacco di bestemmie e diversi insulti nei confronti del direttore di gara. 

Infatti il quarto uomo ha parlato con la panchina della Fiorentina dicendo: “Ok alle proteste ma non alle offese…”.

Ma perché i viola erano così arrabbiati? Perché Dzeko aveva già calciato fuori prima di venire a contatto con Terracciano. Ma non è solamente per questo. I viola si sono arrabbiati del fatto che l’arbitro non è andato a rivedere l’episodio nemmeno al var. 

Infatti oltre alle bestemmie, abbiamo ascoltato anche: “Vallo a rivedere al var, vallo a rivedere al var!”.

Niente da fare, l’arbitro era convinto della sua decisione e lo era anche perché i suoi assistenti gli hanno dato l’ok attraverso il silent check. Ma il rigore c’era o meno? Rigori del genere sono stati dati come non dati quindi è difficile dare una risposta.