Rimonta Roma, 2-1 alla Sampdoria con un immenso Dzeko

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 24 Giugno 2020 20:47 | Ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2020 23:45
Roma-Sampdoria 2-1, decisiva doppietta Dzeko

Rimonta Roma, 2-1 alla Sampdoria con un immenso Dzeko (foto Ansa)

ROMA – Serie A, Roma-Sampdoria 2-1, gol: Manolo Gabbiadini all’11’, Edin Dzeko al 64′ e all’85’.

Buona la prima per la Roma, altro ko per la Samp ma questa volta la prestazione è stata incoraggiante.

La Samp ha chiuso la prima frazione di gioco sul risultato di uno a zero grazie ad una rete di Gabbiadini propiziata da un passaggio suicida di Diawara. Nonostante il vantaggio blucerchiato, la Roma aveva creato quattro occasioni da gol clamorose sventate da grandi parate di Audero.

Nel primo tempo, vanno segnalati il palo colpito da Jankto (su altro passaggio sbagliato dal disastroso Diawara) e la rete annullata dal var a Veretout per un fallo di mano di Perez.

Nella ripresa, Fonseca ha cambiato il volto del match inserendo Cristante, Pellegrini e Zappacosta al posto degli insufficienti Diawara, Pastore e Peres.

Cristante e Pellegrini hanno servito gli assist per la doppietta di Dzeko mentre Zappacosta ha risolto i problemi difensivi dei giallorossi.

E poi c’è Dzeko. Serata immensa per il bomber bosniaco che ha segnato due gol al volo da cineteca del calcio (uno con il destro e l’altro con il sinistro).

Roma-Sampdoria 2-1, Dzeko ribalta le sorti della partita.

La Roma torna a giocare in campionato e non mancano le sorprese…

Fonseca ha deciso di lanciare dal primo minuto Ibanez e Pastore. Il tecnico portoghese ha puntato su Mirante; Bruno Peres, Ibanez, Smalling, Kolarov; Veretout, Diawara; Carles Perez, Pastore, Mkhitaryan e Dzeko.

Partono dalla panchina Cardinali, Fuzato, Mancini, Zappacosta, Spinazzola, Fazio, Cristante, Pellegrini, Perotti, Villar, Kluivert, Under e  Kalinic.

La Sampdoria di Claudio Ranieri deve riscattare la sconfitta di San Siro contro l’Inter. 

Il tecnico romano punta su Audero; Bereszynski, Tonelli, Yoshida, Augello; Depaoli, Thorsby, Ekdal, Linetty, Jankto e  Gabbiadini.

Partono dalla panchina  Falcone, Seculin, Chabot, Colley, Rocha, Askildsen, Bertolacci, Murru, Leris, Vieira, Bonazzoli, D’Amico, La Gumina e  Ramirez.

La gara è stata affidata all’arbitro Calvarese della sez. di Teramo.
Assistenti: Vivenzi – Rocca. IV: Pezzuto. VAR: Di Bello.  AVAR: Di Vuolo.

La prima occasione da gol è stata creata dalla Roma dopo appena due minuti di gioco. Mkhitaryan ha messo in porta Dzeko ma il diagonale del centravanti bosniaco è stato deviato in calcio d’angolo da Audero.

Ancora Roma al 10′, Pastore ha dribblato tre avversari ma poi ha calciato sul corpo di Audero.

Sampdoria in vantaggio al primo affondo. Diawara ha sbagliato un retropassaggio, Gabbiadini ha dribblato Mirante e ha segnato a porta vuota.

Sampdoria vicina al raddoppio al 25′. Diawara ha perso palla davanti alla sua area di rigore, Jankto ha colpito a botta sicura ma ha colpito il palo. 

Gol annullato alla Roma al 30′. Veretout aveva segnato un gran gol sotto la traversa ma la rete è stata annullata perché in precedenza la sfera era carambolata sul braccio di Perez. Il primo tempo è terminato sul risultato di uno a zero per la Sampdoria.

Pareggio della Roma al 64′. Pellegrini ha servito un assist delizioso per Dzeko che ha battuto Audero con un gran sinistro al volo.

La Roma ha ribaltato il match all’85’. Altra rete straordinaria di Dzeko. Sul lancio lungo di Cristante, il centravanti bosniaco ha segnato ancora una volta al volo ma in questo caso ha utilizzato il destro. E’ finita, la Roma ha vinto in rimonta contro la Sampdoria.