La difesa della Roma nel triangolo Balzaretti, Torosidis e Rosi

Pubblicato il 1 agosto 2012 10:53 | Ultimo aggiornamento: 1 agosto 2012 10:56
Balzaretti_Nazionale_Euro

Balzaretti (LaPresse)

ROMA – Federico Balzaretti, Aleandro Rosi e Vasilis Torosidis. Tre nomi per due maglie. E’ il balletto dei terzini in casa giallorossa. Prima di acquistare, però, si deve vendere. E’ la strategia della nuova Roma di Zeman che nei prossimi giorni perfezionerà il trasferimento di Rosi al Parma (ma prima bisognerà chiarire alcuni aspetti) e poi si dedicherà a Torosidis, in partenza dall’Olympiacos e che, ha detto sì alla proposta dei giallorossi.

Balzaretti, secondo radiomercato, avrebbe già firmato con il club giallorosso un triennale da 1,5 milioni netti a stagione. Si tratta di voci, però, magari anche fondate, ma ancora non c’è traccia di ufficialità. Zamparini ha provato a trattenere il difensore della Nazionale di Prandelli, proponendogli un rinnovo fino al 2016 alla cifra-tetto per il Palermo (1,2 milioni), con la prospettiva di entrare a fine contratto nello staff dirigenziale, ma il giocatore aveva già sciolto le riserve: no a Napoli e sì ai giallorossi. Non a caso nel pomeriggio i legali del calciatore erano già a Trigoria per modulare i contratti. Al Palermo andranno 4,5 milioni più bonus e al giocatore un quadriennale da 1,5 milioni a stagione.

Se per la corsia sinistra con l’arrivo di Balzaretti la Roma è “coperta”, a destra, se Rosi dovesse accettare la proposta del Parma, Sabatini avrebbe pronta, già, la carta Torosidis. Con l’arrivo di Piris, oggi probabilmente ci sarà l’ufficialità dell’operazione, la Roma sta tentando di cedere Rosi, per sostituirlo con il già bloccato terzino greco. L’esterno cresciuto a Trigoria ha rifiutato il Parma, rotto con il suo procuratore e bloccato l’arrivo del greco dell’Olympiacos.