Calciomercato Roma: Destro, Borini, Juan, acquisti e cessioni

Pubblicato il 14 luglio 2012 10:05 | Ultimo aggiornamento: 14 luglio 2012 10:05

CALCIOMERCATO ROMA –  E’ un periodo delicato per il calciomercato della Roma. La società giallorossa ha ceduto Fabio Borini al Liverpool, e sta perfezionando la rescissione del contratto con Juan.

Il denaro incassato dalla cessione di Borini verrà investito interamente per convincere Mattia Destro, attaccante di proprietà del Siena e del Genoa, a venire in giallorosso.

Liverpool ha annunciato con una nota nel suo sito ufficiale l’ingaggio dell’ormai ex romanista  Fabio Borini, ricordando che si tratta della prima operazione di mercato portata a termine dal manager Brendan Rodgers. Borini stamane ha superato le visite mediche e poi ha firmato il contratto che lo legherà alla squadra inglese dove ritrova il tecnico della sua precedente esperienza in Inghilterra, allo Swansea.

Primo atto del neo giocatore dei Reds è stato scegliere la maglia, decidendo per la 29, numero che, si spiega nel sito del club, il giocatore considera fortunato ma che finora non ha potuto utilizzare nelle sue precedenti squadre perchè non era mai disponibile.

Nel sito del Liverpool è pubblicata anche la prima intervista del neo acquisto, in cui il giovane emiliano si dice ”orgoglioso di essere qui, sapendo di avere la fiducia del manager che mi conosce e di un club tra i piu’ titolati del mondo”.

Chiamato a descriversi, Borini afferma di essere un giocatore ”che non si arrende mai e che corre molto” e spiega che quando segna fa il gesto ”del coltello tra i denti. Allo Swansea e a Roma il pubblico apprezzava quel modo di esultare- dice il giocatore – spero che accada anche qui. Comunque – conclude – sono sicuro che i tifosi con Rodgers vedranno un buon calcio”.

Destro per Borini, Castan per Juan. In casa Roma, in attesa del via libera per arrivare ai centrocampisti Bradley (Chievo) e Tachtsidis (Genoa), entra nel vivo il Calciomercato con due operazioni ormai a un passo dalla fumata bianca. La prima porta alla cessione di Borini al Liverpool, la seconda al ritorno di Juan in Brasile.

Con i soldi incassati dalla cessione dell’attaccante ai Reds, circa 13 milioni di euro (piu’ bonus), i giallorossi andranno poi a bussare alla porta di Genoa e Siena per arrivare a Mattia Destro, obiettivo numero uno di Zeman, che gia’ pensa al futuro.

”Borini mi piaceva, per me era un buon giocatore, speriamo di riuscire a sostituirlo – ha dichiarato il tecnico boemo sull’imminente addio dell’attaccante che ha gia’ svolto le visite mediche in Inghilterra – Destro? E’ un attaccante che mi piace, e’ un giovane di talento e, anche se ha un certo cognome, puo’ giocare dappertutto”.

Insomma, nel 4-3-3 di Zeman l’attaccante di scuola Inter non dovrebbe faticare troppo a trovare spazio.     Stesso discorso per Castan, che andra’ a colmare al centro della difesa il vuoto che lascera’ Juan, destinato a tornare in Brasile.

”E’ una decisione che ha preso il ragazzo e, parlando con Baldini, abbiamo trovato un accordo – ha confermato il suo agente, Michele Gerbino – La societa’ ci e’ venuta incontro e la vorrei ringraziare per non averci ostacolato in nessun modo”.

Già lunedì comunque la Roma potrà accogliere il sostituto, ovvero Castan, acquistato dal Corinthians fresco vincitore della Coppa Libertadores.

 E in cerca di successi, secondo Pjanic, andra’ anche la Roma. ”Possiamo fare grandi cose – ha detto dal ritiro di Riscone di Brunico -, la squadra c’e’, dobbiamo solo avere la mentalita’ giusta per lottare con gli altri. Non abbiamo paura, possiamo lottare per lo scudetto, sono sicuro”.

”Borini al Liverpool? Se Fabio e la societa’ lo vogliono, e lui e’ contento, sono contento anch’io per lui – ha aggiunto il bosniaco -. Perdiamo un buon giocatore che ha fatto una grande stagione l’anno scorso, ma questo e’ il calcio. Adesso guardiamo avanti”.

Con l’obiettivo di competere per il titolo:

”Se vediamo i nomi di Juventus e Milan sono piu’ forti, ma non vuol dire niente. L’importante e’ l’atmosfera, il gruppo. Sono sicuro che possiamo lottare con loro”.

Convinzione che pero’ non trova la sponda di capitan Totti, sempre dell’idea che alla Roma manchi ancora qualcosa per poter colmare il gap con le big del campionato.

”Il nostro valore? Penso che siamo dietro alle big, a Juventus, Milan e Inter”, ha rilevato il numero 10, senza pero’ ridimensionare le ambizioni dei giallorossi:

”’Vogliamo vincere e faremo del nostro meglio, poi il campo decidera’. Il mio ruolo nell’attacco di Zeman? Sono a disposizione, decidera’ il mister. E non e’ detto che giochero’ sempre, giochera’ chi sara’ piu’ in forma”.

Mattia Destro  è già avvertito.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other