Formazioni. Roma-Cska Mosca: Rudi Garcia con Keita al posto di De Rossi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 settembre 2014 11:33 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2014 11:34
Formazioni. Roma-Cska Mosca: Rudi Garcia con Keita al posto di De Rossi

Formazioni. Roma-Cska Mosca: Rudi Garcia con Keita al posto di De Rossi (Ansa)

ROMA – Le probabili formazioni di Roma-Cska Mosca, partita del primo turno nel gruppo E di Champions League ( ore 20.45).

Roma (4-3-3): 26 De Sanctis, 13 Maicon, 44 Manolas, 23 Astori, 3 Cole, 15 Pjanic, 20 Keita, 4 Nainggolan, 7 Iturbe, 10 Totti, 27 Gervinho. (28 Skorupski, 2 Yanga-Mbiwa, 25 Holebas, 35 Torosidis, 24 Florenzi, 8 Ljajic, 22 Destro). All.: Garcia.

Cska (4-2-3-1): 35 Akinfeev; 2 Mario Fernandes, 24 V. Berezutski, 4 Ignashevich, 14 Nababkin; 23 Milanov, 66 Natcho; 7 Tosic, 25 Eremenko, 88 Doumbia; 18 Musa. (1 Chepchugov, 6 A. Berezutski, 42 Shchennikov, 91 Chernov, 15 Efremov, 8 Panchenko, 71 Bazelyuk). All.: Slutski.

Arbitro: Borbalan (Spagna) Quote Snai: 1,57; 3,85; 6,00.

La Roma ospita il Cska Mosca per la seconda volta nelle coppe europee: il 2 ottobre 1991 i giallorossi vennero sconfitti 1-0 nell’allora Coppa delle Coppe, con gol di Dmitriev al 13′.

Roma sempre vittoriosa in casa, nelle coppe europee, contro club russi, da quando la federazione è tornata indipendente: due i precedenti, 3-0 sulla Dinamo Mosca nella coppa Uefa 1996/97 e 2-1 sulla Lokomotiv Mosca nella Champions 2001/02. Il Cska Mosca, solo in versione federazione russa, gioca per la quarta volta in Italia nelle coppe europee: il bilancio è di una vittoria, due sconfitte, con porta sempre aperta, per sei reti totali incassate.

La Roma subisce gol in Champions league da otto partite consecutive, per 17 reti totali incassate. Ultima partita a porta inviolata Roma-Arsenal 1-0, dell’11 marzo 2009, finita ai supplementari, con qualificazione inglese ai rigori, 7-6. Cska Mosca reduce, in Europa, da quattro ko consecutivi, con ultimo risultato positivo datato 2 ottobre 2013: 3-2 casalingo sul Viktoria Plzen, in Champions.

Non solo: i russi subiscono gol da sette partite di fila, per un totale di 19 reti al passivo; ultimo match terminato a porta chiusa Aik Solna-Cska Mosca 0-1, del 23 agosto 2012, Play-off Europa league.

Dirigerò lo spagnolo Borbalan, classe 1973, internazionale dal 2010. Alla prima contro la Roma, conta tre precedenti con club italiani nelle coppe: il bilancio è di una vittoria (Shamrock-Juventus 0-2, nell’Europa league 2010/11) e due sconfitte (Inter-Cska Mosca 1-2, nella Champions 2011/12; Az 67-Udinese 2-0, nell’Europa league 2011/12).

Con il Cska esiste un precedente: vittoria per 2-1 a Milano sull’Inter, in Champions, il 7 dicembre 2011; incluso questo incrocio, Borbalan dirige squadre russe nelle coppe per la quarta volta e, nei tre precedenti, hanno sempre vinto. (Ha collaborato Football data).