Roma, parla Zeman: “Io dormo sogni tranquilli, la Juventus non lo so”

Pubblicato il 25 agosto 2012 14:17 | Ultimo aggiornamento: 25 agosto 2012 14:17

Zeman (Ansa)

ROMA – “Non so che dire, ripeto: questo era un processo sportivo, ora è un processo mediatico. Sono cose che deve giudicare la Disciplinare. Una volta, se uno si permetteva di dire certe cose, veniva deferito e squalificato. Io posso dormire sogni tranquilli, la Juventus non lo so”.

Così in conferenza stampa, alla vigilia della partita con il Catania, l’allenatore della Roma Zdenek Zeman commentando le parole di Antonio Conte in merito alla giustizia sportiva.

“Non ho l’ossessione della vittoria. Se saremo migliori degli altri, è giusto che vinciamo. Rispetto gli avversari, penso che ci potrà essere chi farà meglio di noi. Il mio augurio è che riusciremo a giocare a calcio, portare la gente allo stadio”, così in conferenza stampa l’allenatore della Roma Zdenek Zeman alla vigilia della partita con il Catania. “Vogliamo divertire – ribadisce il boemo – essere contenti e felici. Voglio che la gente allo stadio si diverta”. L’allenatore non rivela la formazione per la gara di domani e interpellato sul destino di Stekelenburg, in odore di cessione, così spiega: “Penso sia uno dei migliori portieri d’Europa, questo non vuol dire che non si possa giocare senza di lui o altri giocatori”.

All’ex mister del Pescara viene chiesto se i giallorossi possano giocarsela alla pari con le altre ‘grandi’:

“Dovremo dimostrarlo sul campo. Mi auguro che la squadra riesca a disputare un campionato positivo e che possa giocarsela alla pari con tutti. La squadra che potrà contrastarci? Solitamente si indicano quelle che hanno fatto bene l’anno prima. In questo caso Inter, Milan, Juventus, Udinese, Lazio. Tutte squadre che sono finite davanti alla Roma. Quest’anno partiamo da zero. Non credo che tutte siano pronte per dimostrare già la loro forza. Noi – prosegue Zeman – dobbiamo giocare una partita alla volta per capire dove ci possiamo inserire”.

“Ora sto bene, dovremo vedere come starò dopo la partita”, commenta Zeman a chi gli chiede le sue sensazioni alla vigilia del debutto in campionato.

“Mi sento a casa, sto ricominciando da capo. Vorrei fare tante cose, vedremo se ci riusciremo. Avevo lasciato la Roma, sono tornato e voglio fare di nuovo qualcosa per i tifosi. Mi auguro di dare entusiasmo ed emozioni”. Al tecnico giallorosso viene poi chiesto un parere sul clima avvelenato che ha accompagnato l’inizio della stagione: “Sono successe cose brutte, ma è normale. Spero che si riesca a migliorare e a fare il calcio come si deve”. “Noi favoriti dagli scommettitori dietro alla Juventus? Io credo in quello che stiamo facendo”, spiega il boemo.

“Se mancano le motivazioni, è inutile quello che stiamo facendo”. Sul possibile confronto con le sue squadre del passato, così risponde il tecnico: “La Roma e la Lazio del passato hanno già fatto, questa Roma ancora no. Spero possa esprimere le sue qualità. Ho una rosa importante a disposizione, con dei giovani di qualità. Il mio problema è tirarle fuori e farle vedere”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other