Rudi Garcia su Milan-Juventus: “Corsa scudetto aperta anche con loro vittoria”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 marzo 2014 12:08 | Ultimo aggiornamento: 2 marzo 2014 12:09
Rudi Garcia su Milan-Juventus: "Corsa scudetto aperta anche con loro vittoria" (LaPresse)

Rudi Garcia su Milan-Juventus: “Corsa scudetto aperta anche con loro vittoria” (LaPresse)

ROMA – Finisce senza vincitori né vinti l’anticipo di campionato tra Roma e Inter ma, mentre per i nerazzurri il punto strappato nella Capitale è prezioso in ottica Europa League, per i giallorossi lo stop interno rappresenta un passo falso nella rincorsa alla Juventus capolista.

Lo 0-0 dell’Olimpico però secondo Rudi Garcia non taglia fuori la sua squadra dalla corsa scudetto. “Ci sono ancora tante partite e anche se la Juventus dovesse battere il Milan non sarebbe finita, vedremo” il punto di vista del tecnico romanista che poi si sofferma sulla partita: “Il risultato è giusto, è stata una partita aperta, l’Inter ha giocato bene soprattutto nella prima mezz’ora – ammette – Abbiamo avuto una settimana difficile con tanti problemi, e quando non si riesce a vincere è meglio non perdere”.

L’allenatore francese, poi, si sofferma sull’assenza di tifosi nelle curve e nei distinti Sud per la squalifica dei settori causata dai cori di discriminazione territoriale: “C’era un ambiente strano all’Olimpico, peccato perché tutto il mondo ha visto uno stadio così, è un danno soprattutto per il calcio italiano – sottolinea Garcia – Il pugno di De Rossi a Icardi? Non ho visto niente, mi hanno detto però che anche Romagnoli ha preso un colpo. Penso non rischi la prova tv, ma comunque c’è un problema di interpretazione.

Ci sono tante cose che possono essere soggette alla prova tv e non capisco perché valga per alcuni episodi e per altri no” E proprio sugli episodi anche Walter Mazzarri non si esprime ma, proprio come Garcia, si dimostra favorevole all’uso della tecnologia “per aiutare gli arbitri ad influire il meno possibile sul risultato”. “Se si avanza in tutti i settori della vita, perché no nel calcio? Sarebbe un contributo alla regolarità delle partite” evidenzia il tecnico, decisamente soddisfatto dalla prestazione della sua squadra all’Olimpico:

“L’Inter ha fatto un grande primo tempo, ci è mancato solo il gol e alla fine siamo calati rischiando anche di perdere, ma sono contenuto di quanto fatto su uno dei campi più duri che ci sono assieme a quello della Juventus”. “Stiamo crescendo, la squadra sta cominciando a capire quello che voglio. Sono soddisfatto, se la Roma non ha giocato come al solito è merito dell’Inter – aggiunge l’allenatore nerazzurro – In classifica abbiamo un credito di almeno 5-6 punti, non siamo stati fortunati negli episodi e abbiamo raccolto in tante occasioni meno di quello che avremmo meritato. Sono stati lasciati per strada tanti punti in rapporto alle prestazioni, ma ci sono annate che nascono così… abbiamo avuto il torto di non trovare il gol in diverse partite. Ci è mancata la zampata, ma dal punto di vista del gioco la squadra sta facendo veramente bene”.