Spalletti: “Roma mai più all’altezza in Europa. Allora il problema non ero io..”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 settembre 2013 12:34 | Ultimo aggiornamento: 11 settembre 2013 12:34
Spalletti: "Roma mai più all'altezza in Europa. Allora il problema non ero io.."

Luciano Spalletti (LaPresse)

ROMA – “Alla Roma si diceva che bisognava fare di più quando ero quello che disturbava la crescita della squadra. Poi, dopo quattro anni, io sono andato in altre città europee, mi sono informato, ma della Roma non ho più sentito parlare”. Stoccata firmata da Luciano Spalletti.

L’ex tecnico dei giallorossi, ora alla guida dello Zenit di San Pietroburgo, torna sul suo passato romanista. “Speravo avessero ragione i tiratori scelti – spiega Spalletti al sito del club russo – secondo i quali ero io che limitavo la crescita della squadra. E questo mi dispiace, mi dispiace molto.”

“A San Pietroburgo sono rispettato da un’intera città – continua Spalletti -, sia da un punto di vista sportivo che umano. Mi hanno fatto lavorare nel migliore dei modi, supportandomi anche nei momenti di difficoltà, sia dalla città, sia dai tifosi e sia dalla società. Questo per me è un dato di fatto fondamentale: io sbaglierò, ma faccio ogni cosa con sentimento”.