facebook

Roma-Südtirol 4-1: pagelle

Roma-Südtirol 4-1: ecco le pagelle della partita. I giallorossi segnano con Stefano Okaka, Francesco Totti, Adriano Leite Ribeiro e Jeremy “Houdini” Menez.

Roma:

LOBONT 6- Primo tempo di ordinaria amministrazione. Sbaglia un’uscita perchè lievemente caricato. Non può nulla sulla rete di Gasgone.

RIISE 5.5- Piccolo passo indietro rispetto la partita precedente. Sul gol ha grandi responsabilità.

ANTUNES 6- Entra nella ripresa e sembra ancora indietro nella preparazione atletica.

MEXES 5.5- Il francese è alla ricerca della condizione fisica migliore. Interviene spesso in ritardo e si fa saltare.

LORIA 6- Entra nel periodo migliore della Roma e per questo motivo non viene mai impegnato.

ANDREOLLI 6- Meglio di Mexes. Gioca bene nel gioco aereo e ci mette il fisico con gli attaccanti avversari.

FATY 6- Ordinato. Pochi spunti di qualità ma anche pochissimi errori in mezzo al campo.

CICINHO 6- Parte bene per poi spengersi alla distanza. Sfrutta così e così l’occasione d’oro concessa da Ranieri.

ROSI 6.5- Decisamente bene. Quando entra in campo la fascia destra crea grandi pericoli al Sudtirol.

PENA 6- Ragazzo molto promettente. Entra al posto dell’amico Lobont e se la cava bene.

TADDEI 6.5- Corre e recupera palloni. In una buonissima condizione atletica. Gli manca il gol.

BARUSSO 5.5- Approssimativo. Si impegna e ce la mette tutta ma appare ancora decisamente indietro rispetto ai compagni.

GUBERTI 6- Entra bene in partita. Vorrebbe battere la punizione dal limite dell’area di rigore, Menez prende la palla. Lui si arrabbia e il francese segna. Sfortunato.

PERROTTA 6- Si comporta molto bene. Inorgogliosito dalla fascia di capitano di Francesco Totti.

BRIGHI 6- Bene. Il centrocampista si fa trovare pronto e recupera molti palloni in mezzo al campo.

GRECO 6- Buona regia in mezzo al campo. Il ragazzo sembra davvero maturato rispetto ai ritiri precedenti.

TOTTI 7- Straordinario. Sblocca la partita con un tiro secco e preciso. Regala assist in quantità. Sempre uno dei migliori.

VUCINIC 6.5- Merita il 0.5 in più perchè si dà da fare e crea almeno 3 occasioni da rete. Non è preciso ma è in forma.

ADRIANO 6.5- Si guadagna con un grande dribbling il calcio di rigore che poi sbaglia. Si sacrifica, recupera molti palloni. Segna l’importantissimo gol del 2-1 con un’azione di potenza quando la partita sembrava mettersi male. Promosso.

OKAKA 7- Incredibile la maturazione di questo ragazzo. Si guadagna la punizione del 3-1 di Menez. Segna la rete del 4-1. Tre gol in due partite. Pronto.

SCARDINA 6- Il ragazzo ha la benedizione di Francesco Totti e realizza buone giocate. Lo scorso anno ha segnato in Europa League contro il Cska Sofia.

MENEZ 7.5- Il migliore in campo. 15 minuti straordinari, da “Fenomenez”. Suo il lancio da cui nasce la rete di Okaka, sua la magia su calcio di punizione. Ogni volta che tocca il pallone è magia.

To Top